Trecce alla francese: come realizzarle al meglio

80
CONDIVIDI

Che siano singole, multiple o bon ton, le trecce alla francese sono di grande tendenza. Per questa ragione è importante saperle realizzare in tutte le varie declinazioni. Del resto, sono sufficienti poche mosse per avere un look sofisticato e sempre perfetto. Le variazioni possibili sono davvero tante: stile hippie riproposto da Cara Delevigne ad una delle ultime sfilate di Dior, sofisticato come quello sfoggiato da Kate Middleton in occasione del St. Patrick’s Day.

Tuttavia, una delle versioni più amate sono quelle doppie portate rigorosamente sul davanti, che traggono ispirazione da Mercoledì, la bambina della famiglia Addams. Di fatto, le trecce alla francese sono un look talmente versatile che può essere indossato a qualunque età. L’importante è saperle riproporre al meglio ed in modi differenti. Vediamo, quindi, qualche segreto per riuscire al meglio in questa impresa.

Imparare ad intrecciare i capelli correttamente

Non bisogna avere timore di realizzare le trecce alla francese, poiché bastano poche e semplici mosse per riuscirci senza commettere errori. Scopriamo insieme quali sono.

  • Dividere i capelli in 3 ciocche.
  • Passare la ciocca di destra su quella centrale, affinché quella di destra diventi la nuova ciocca centrale. La stessa cosa deve essere fatta con la ciocca di sinistra.
  • Procedere in questo modo, avendo cura di aggiungere ad ogni passaggio un po’ di capelli. Alla fine tutta la chioma deve risultare intrecciata.

In fase di realizzazione è bene decidere se si vuole puntare ad un look preciso o a qualcosa di più morbido. Nel primo caso è bene tirare accuratamente le ciocche in fase di realizzazione e dare una spruzzata di lacca alla fine. Per avere un aspetto meno sofisticato, basta, invece, tenere le ciocche lente quanto basta per realizzare un intreccio non troppo perfetto.

Volendo, è possibile anche allentare la treccia alla fine del procedimento. In questo modo si propone un effetto leggermente scompigliato, che di solito si ottiene dopo una giornata ventilata o andando a cavallo. Interessante è anche lasciare libere le ciocche che incorniciano il viso. É il giusto tocco per realizzare un look naturale, ma davvero ricercato e sofisticato.

Gli accessori da abbinare alle trecce alla francese

Alle trecce alla francese è possibile abbinare degli accessori? Sì, ma non bisogna esagerare. Del resto, si tratta di una pettinatura già di per sé ricca ed articolata. Aggiungere elementi non può che rendere l’insieme opulento ed anche un po’ eccessivo. Tuttavia, nel caso in cui si voglia ottenere un effetto wild-chic, è possibile aggiungere decorazioni floreali o bijoux dal sapore vintage solo sulla parte finale dell’intreccio. In caso di occasioni importanti possono andare bene anche dei punti luce sparpagliati.

Per impreziosire senza esagerare, invece, basta posizionare un fermaglio o una forcina decorata su uno dei lati della nuca. Se si sceglie, invece, il raccolto, è necessario prestare molta attenzione a ciò che si aggiunge, poiché il rischio di eccedere è sempre dietro l’angolo. Di fatto, le trecce che vengono sistemate a mo’ di coroncina non necessitano di abbellimenti. Un tocco in più, invece, va bene quando si ripropone uno chignon intrecciato. Anche in questo caso, però, è bene trovare il giusto equilibrio.

Potrebbero interessarti anche:

Capelli ricci: tutti i consigli per disciplinarli ed avere un look da favola

Capelli colorati pastello o fluo: ecco come farli e come mantenerli

Loading...