Fossette di venere: che cosa sono e perché si formano?

96
CONDIVIDI

Sai cosa sono le fossette di venere? Non sono altro che due incavi simmetrici che si formano nella parte bassa della schiena, poco sopra il famoso lato B. Di solito chi le ha è considerata una persona davvero speciale, poiché possono diventare una vera e propria arma di seduzione. Del resto, non sono una caratteristica comune a tutte le donne e non sono il risultato di una regolare attività fisica, in quanto dipendono da una predisposizione genetica.

Per tale ragione, chi le possiede dovrebbe cercare di valorizzarle il più possibile e non nasconderle o vergognarsene. Non molti sanno che questi particolare incavi si manifestano anche sugli uomini, anche se più raramente, e vengono chiamate volgarmente fossette di Apollo. Tuttavia, non riscuoto lo stesso successo che nelle donne.

Perché si formano le fossette di Venere?

Questa particolare caratteristica anatomica, secondo gli scienziati è ereditaria e si manifesta fin dai primi mesi di vita. Tuttavia, è bene specificare che ne esistono di diverse tipologie. Di fatto, possono apparire diverse da un individuo all’altro. Infatti, possono avere una forma allungata o tondeggiante. Inoltre, possono essere assai profonde o appena accennate.

Non devono essere confuse con gli occhi di Venere, che sono un altro tipo di fossette, che si manifestano sulle guance di alcuni individui, sia maschi che femmine, soprattutto quando ridono. Dal punto di vista medico le fossette venusiane vengono definite “rientranze lombari laterali“.

Ma perché si formano? La forma fisica in questo caso non ha nulla a che fare e nemmeno la pratica di particolari tipi di sport. Di fatto, sono il risultato di una particolare conformazione anatomica dell’area lombosacrale, che è tipica solo di alcuni individui. Le fossette di Venere, quindi, sono un tratto genetico trasmesso dai genitori ai figli, probabilmente come carattere dominante.

Mantenere al meglio le fossette venusiane: basta seguire la dieta giusta

Come si è avuto modo di capire, le fossette di Venere sono una prerogativa solo di alcune persone. Chi le ha le può accentuare? Nella maggior parte dei casi sì, semplicemente seguendo alcuni semplici consigli. Prima di tutto è fondamentale adottare una corretta postura.

Inoltre, è importante seguire uno specifico regime alimentare. Del resto, chi ha la tendenza di ingrassare in corrispondenza del punto vita e dei fianchi può rendere questa particolarità fisica quasi invisibile. Di fatto, è necessario consumare tanta acqua, ma soprattutto frutta e verdura, nonché proteine magre, cereali integrali, carni bianche e pesce.

Come fare a mettere in risalto le fossette di Venere: alcuni consigli pratici

Mettere in risalto le fossette di venere è semplice, basta indossare un paio di jeans a vita bassa ed un crop top. In inverno è più difficile, ma è bello poterle riservare per il proprio partner, scegliendo una biancheria succinta. Coloro che vanno in spiaggia, invece, devono optare per un bikini, così da lasciare scoperta la schiena. Si consiglia di prendere lo slip di una taglia più piccola, così da mettere ben in evidenza le fossette venusiane.

Potrebbero interessarti anche:

Nei rossi sulla pelle: sono pericolosi?

7 segreti per valorizzare il proprio sorriso

Loading...