Unghie a mandorla: come realizzarle in casa?

42
CONDIVIDI

Nonostante le mode del momento, le unghie a mandorla sono da sempre le più gettonate. Il segreto è proprio nella loro particolare forma, che riesce a conferire eleganza e raffinatezza ad ogni tipo di mano, anche a quelle più tozze. Scopriamo, quindi, come realizzarle anche a casa, senza l’aiuto professionale.

La forma a mandorla è senza ombra di dubbio la più antica che sia mai stata conferita alle unghie ed in maniera ciclica torna di moda. Sfortunatamente, anche se si avvicina, non è la forma naturale che ha il letto ungueale, ma è sicuramente quella che è in grado di conferire maggiore sofisticatezza. Infatti è anche la più richiesta nei saloni da estetista. Tuttavia per qualche anno le unghie a mandorla sono passate di moda ed hanno lasciato spazio a forme più squadrate. Da un paio d’anni, però, sono tornate fortemente in auge.

Perché le unghie a mandorla riscuotono un grande successo?

Le unghie a mandorla tornano periodicamente di moda, poiché stanno bene su ogni tipo di mano. Infatti questa forma rende le dita più affusolate e si adatta perfettamente a qualunque tipo di lunghezza: sia in caso di unghie corte che di unghie lunghe. Questa tipologia di unghie può essere sfoggiata monocolore, con particolari decorazioni o anche con una french manicure delicata.

Volendo è possibile utilizzare colori molto intensi, come il nero ed il vinaccia, che sono sempre considerati di tendenza. In caso di lunghezze estreme però è meglio optare per tinte chiare, in modo da non appesantire eccessivamente la mano. Per avere meno vincoli si consiglia di mantenersi su una lunghezza media.

Qual è la tecnica di limatura corretta?

Per ottenere una perfetta unghia a mandorla è necessario partire da una certa lunghezza, in quanto è necessario limare parecchio per raggiungere la forma ideale. La tecnica di limatura, al contrario di quello che si potrebbe pensare, è abbastanza semplice. Di fatto è necessario fare un po’ di attenzione ai lati, in modo da ottenere la corretta bombatura e non creare degli scompensi tra un lato e l’altro.

Perché le unghie a mandorla sono tornate di moda?

Bisogna considerare che le unghie a mandorla, da quando esiste la ricostruzione unghie, è la tipologia più richiesta ed amata dalle donne. Infatti veniva apprezzata soprattutto negli anni ’50 da figure del mondo dello spettacolo, come  Marylin Monroe ed Audrey Hepburn. Del resto questa particolare forma attira, non solo l’universo femminile, ma anche quello maschile, poiché è estremamente elegante e raffinata.

Attualmente le unghie a mandorla sono tornate fortemente alla ribalta. Infatti sono apparse sulle passerelle di mezzo mondo e sono diventate immediatamente richiestissime. Realizzarle, come si è visto poco sopra non è difficile, ma è importate fare attenzione in fase di limatura. Tuttavia per le più inesperte si consiglia di rivolgersi ad un’estetista, in modo da avere la certezza di ottenere un risultato impeccabile e duraturo. Dopotutto si abbinano bene con qualunque tipo di look, anche quelli più classici. L’importante è scegliere accuratamente la tinta da riproporre.

Loading...