Tagli corti ricci: tutte le ultime tendenze

212
tagli corti ricci
CONDIVIDI

Pensi che i tagli corti ricci siano un’utopia? Dovrai ricrederti, poiché i capelli corti sono l’ideale anche per chi non ha una chioma liscia. Ovviamente, è necessario scegliere le acconciature giuste, in modo da ottenere un effetto gradevole ed ordinato. Noi vi proponiamo alcune delle soluzioni che vanno maggiormente di moda in questo momento e che hanno già reso felici molte donne. Scopri quali sono.

I tagli da riproporre

Taglio asimmetrico

Quando si hanno i capelli mossi o molto ricci, per portarli corti, è possibile puntare all’asimmetria. La cosa migliore è lasciare il ciuffo e la chioma laterale lunghi, e per il resto realizzare un side cut (un rasato laterale). Questo taglio, come si può immaginare, richiede una grande manutenzione e si adatta alle donne che hanno una forte personalità ed uno stile un po’ rock.

tagli corti asimmetrici

Taglio wild

I parrucchieri più famosi, per questa stagione, propongono di puntare alla naturalezza. Dunque, è bene scegliere un taglio corto che non vada a limitare la libertà di espressione dei ricci, mantenendoli un po’ selvaggi. In questo caso è fondamentale ispirarsi agli anni Settanta e non bisogna avere paura del volume.

Taglio mini bob

Il caschetto è tornato di gran moda, soprattutto nella lunghezza appena sotto alle orecchie. Può essere sfoggiato, anche da chi ha i capelli ricci, attuando un taglio regolare o asimmetrico, a seconda dei gusti. Da ricercare è la frangetta, che dona un tocco parisiènne, molto ricercato, perfetto per chi vuole avere un’aria sofisticata, ma sbarazzina.

Taglio a tutto volume

Chi ha i capelli ricci può attingere anche dagli anni ’80 per rinnovare la propria chioma. Come fare? Semplicemente scegliendo un taglio scalato, dotato di maxi ciuffo. In questo modo tirare fuori la propria personalità è facile, soprattutto perché si riesce ad ottenere un look un po’ androgino, molto trendy.

Taglio grown-out pixie

Molte donne amano il taglio pixie, ma non a tutte sta bene quello classico. In caso di capelli mossi è bene puntare alla versione grown-out e scalata. A completare il tutto è una frangia lunga, da portare a tendina o piena. Anche in questo caso non è necessario puntare alla perfezione, anzi è meglio ricercare un effetto spettinato.

Taglio minimal

I capelli ricci si prestano anche ad uno stile minimalista. Infatti, attuando un taglio cortissimo i capelli tendono a disciplinarsi. Tuttavia, per dare dinamismo è bene lasciare un po’ di movimento in corrispondenza delle punte. Per rendere il tutto ancora più intrigante si consiglia di utilizzare la cera modellante.

Dare carattere ai tagli corti ricci: come fare?

Per dare ancora più carattere e grinta ai tagli corti ricci è bene puntare al colore. Infatti, lo styling mosso si presta a diverse nuance, soprattutto al blu ed al rosa. Tuttavia, i capelli mossi necessitano anche di essere modellati con della cera o del gel, in modo da fissare il movimento e renderlo piacevolmente disordinato. Per chi lo desidera va bene anche l’effetto bagnato, ma da riproporre solo in determinate occasioni, soprattutto quelle informali, in cui è possibile esprimere al meglio la propria personalità.

Potrebbero interessarti anche:

Capelli lunghi scalati: tutte le informazioni utili dalla A alla Z

Acconciature capelli lunghi ideali per l’estate: preparati a distinguerti!

Loading...