Profumi da uomo più richiesti: come scegliere il più adatto?

44
profumi da uomo più richiesti

Quali sono i profumi da uomo più richiesti? Prima di rispondere a questa domanda è bene tenere a mente che il profumo di un uomo rivela molto della sua personalità e di come vuole apparire. Del resto, le fragranze disponibili in commercio sono numerose.

Alcune si caratterizzano per una nota calda, decisa e speziata, perfetta per la stagione invernale o per le occasioni speciali, altre, invece, risultano fresche, tonificanti ed avvolgenti, indicate per le giornate più impegnative, dove è necessario essere energici e per le persone dinamiche. Non mancano, poi, i profumi rilassanti, ottimi per i cambi di stagione e per quando non si vuole azzardare troppo.

Di fatto, scegliere un profumo da uomo è abbastanza impegnativo, poiché si tratta di un articolo che coinvolge tutti i sensi. Inoltre, è necessario tenere conto del profumo emanato naturalmente dalla persona, in modo da capire quale potrebbe essere l’effetto finale. La cosa migliore da fare, per non sbagliare, è non essere frettolosi e prendersi un po’ di tempo per ragionare, senza farsi ingolosire dal design delle bottigliette o dai prodotti proposti dalle marche più famose.

L’importanza di valutare la fragranza

Ogni profumo è composto da una specifica fragranza, che si ottiene mescolando insieme dai 30 agli 80 elementi, le cosiddette materie odorose. Queste sono scelte tra circa 200 essenze naturali e da elementi sintetici esistenti, che sono circa 2000.

profumi uomo più seducenti

Ma che cosa c’è alla base di un profumo? Soprattutto alcol ed essenze sciolte in olio. A seconda della percentuale di olio profumato presente nel profumo si può parlare di Eau de Cologne (3-5%), Eau de Toilette (6-9%), Eau de Parfum (10-14%) o Estratto di profumo (15-30%).

Queste percentuali che, a prima vista sembrano non dare troppe informazioni, spiegano, in realtà, come ogni profumo abbia una propria intensità di fragranza, che viene fortemente influenzata dalle materie odorose che lo compongono e dalla loro presenza specifica in percentuale. Le nuances dei profumi, poi, possono essere fruttate, orientali, agrumate, fiorite, mascoline, eleganti e così via.

Un profumo, al di là del gusto personale, si può dire valido, se la sua essenza riesce a mantenersi inalterata per almeno un anno una volta aperto. E dove dovrebbe essere spruzzato? In corrispondenza del collo, del torace e della parte posteriore della testa ed a circa una distanza di 20 cm dal corpo. Tuttavia, in caso di cute secca, è possibile che l’essenza non penetri bene e che svanisca dopo poco tempo. Per tanto, prima è sempre meglio idratare la pelle applicando uno strato di crema.

Gusto personale: i profumi da uomo più richiesti

Il profumo, come già accennato in precedenza, deve essere in grado di trasmettere un’emozione a chi lo indossa, ma anche alle altre persone, che ne respirano l’essenza. Capire quale sia meglio regalare ad un uomo non è certamente facile. Sicuramente, è importante tenere conto dei gusti personali e, possibilmente, farsi consigliare da una persona che conosce le attitudine e le preferenze di chi dovrà ricevere questo genere di regalo.

Inoltre, è importante ricordare anche che le necessità cambiano a seconda delle stagioni. Per tanto, regalare un profumo speziato in estate potrebbe non essere una buona idea. Non bisogna dimenticare, poi, che alcuni uomini preferiscono l’acqua di colonia, mentre altri si limitano a fare un passaggio con il dopobarba, mentre ad altri piacciono, come a molte donne, le fragranze unisex o neutre.