I segreti per centrotavola natalizi perfetti: consigli e tecniche

400

Una tavola ben apparecchiata è il punto vincente per la riuscita di ogni evento. In base all’occasione si sceglieranno colori, piatti, bicchieri e materiali differenti. Ad arricchire ancora di più la vostra tavola sarà quello che andremo a mettere al centro. In occasioni speciali come il Natale il centrotavola darà lustro e carattere alla tavola, potendo scegliere tra tantissime idee festive differenti e tante varianti di composizioni natalizie.

Come scegliere il giusto centrotavola

Ogni tavola avrà il suo centrotavola differente. La prima cosa da decidere sarà la forma e la dimensione che dovranno entrambi adattarsi al tavolo stesso. Un tavolo piccolo dovrà avere un centrotavola che non andrà ad ingombrarlo in modo eccessivo, mentre un tavolo grande potrà giocare su più forme e anche sulla possibilità di metterne più di uno sulla lunghezza. Se la sala lo consente, giocando su luci soffuse, si potrà aggiungere al suo interno una candela che darà movimento e un gioco di luci su tutto il tovagliato. A Natale si prediligono centrotavola fatti con fiori secchi, pigne ed ornamenti natalizi, ma è molto bello anche un centrotavola con fiori freschi, scegliendo tra le tonalità classiche di queste feste, giocando con il bianco e il rosso e senza lesinare su foglie verdi grandi e di impatto. I centrotavola fatti con parti secche dureranno a lungo per tutte le feste e sono anche molto belli se portati in regalo ai padroni di casa durante tutto l’arco delle feste. Per una tavola senza paragoni si potranno scegliere anche ornamenti con gli stessi giochi di materiali e colori da posizionare sui mobili della stessa stanza. Daranno una continuità visiva che farà immergere i vostri ospiti in una scenografia a tutto tondo.

I centrotavola con le pigne potranno essere accompagnati dalle stesse messe libere qui e là sul tavolo con l’aggiunta di brillantini e perle bianche a simboleggiare la neve. Attenzione anche al colore della tovaglia che dovrà essere richiamato in parte all’interno del centrotavola, facendo attenzione però a non avere una sola macchia di colore. Una tovaglia bianca permetterà un maggiore gioco di colori, mentre un tovagliato rosso prediligerà l’aggiunta di foglie verdi ed elementi secchi come pigne, bastoncini e bacche bianche, elementi classici del Natale come l’agrifoglio o il vischio.

L’aggiunta della candela centrale è sempre ben accetta anche se non andrà accesa durante l’evento. Rende unico il centrotavola e gli offre un tocco elegante e unico. Si potranno sceglier anche candele profumate all’arancio che andrà a richiamare i canditi del panettone, o della cannella e del muschio per simboleggiare tutti i fiori che verranno inseriti a richiamare i toni muschiati dell’inverno.

Potrete aggiungere anche oggetti a sfondo natalizio, come piccole palline simili a quelle che avrete messo sull’albero di natale o anche lucine da accendere come fossero mille lucciole che si spostano sul tavolo. Piccole campanelle dorate, stecche di cannella, rametti di abete oppure frutta secca come noci e mandorle con il guscio, o anche piccole mele rosse da alternare al suo interno. Il profumo leggero avvolgerà la tavola in rievocazioni ambientali natalizie.

Realizzarlo in casa?

Per realizzare il vostro centrotavola personalizzato potrete acquistare i fiori e gli oggetti che andrete ad inserire su una spugna da fioraio, fino a coprirla completamente. In alternativa esistono tanti negozi di fiori online dove potrete scegliere composizioni già pronte e che potrete scegliere vedendone già l’effetto finale. Potrete poi aggiungere in un secondo momento un pezzo particolare o quel qualcosa di tradizionale che avete in casa e che ogni anno amate avere al centro della vostra tavola. Per un centrotavola diverso dal solito potrete acquistare anche una ghirlanda che troverete in vendita in tantissime dimensioni differenti e mettere al suo centro la bottiglia di vino per la cena, o anche un pane particolare o una torta rustica, andando a vestire le pietanze della serata. Il centrotavola così diventerà parte integrante dell’evento. Molto belle le ghirlande sottili e grandi al cui interno potrete mettere un piatto pieno di verdure crude da servire come antipasto, scegliendo tra tutti i colori di cavolfiori, broccoli, funghi, insalate e finocchi, arance e olive nere. Oppure scegliere di più piccole per posizionare al loro centro le lampade che girano con il calore disegnando sul tavolo luci calde e morbide che andranno ad intrecciarsi con i legni e le foglie tipiche delle ghirlande natalizie, alternati con fiori di stoffa bianchi e argentati.

Se invece propendete per un centrotavola più importante e grande, potrete richiamarne una parte mettendo ad esempio vignette sui tovaglioli o rametti di vischio a fianco di ogni bicchiere. Non resterà così un oggetto fine a se stesso ma arricchirà ancora di più la vostra tavola. Potrete mettere nel centrotavola dei fili argentati che andrete ad usare anche come chiusura per i tovaglioli ponendo al loro interno le posate. Si potranno aggiungere piccoli pacchetti regalo che andrete anche a mettere davanti ad ogni posto con il nome del commensale.