Dieta plank: per chi vuole perdere peso velocemente

50

Negli ultimi tempi si sente parlare spesso della dieta Plank, ma di che cosa si tratta esattamente? Non è altro che un regime alimentare perfetto per gli amanti delle proteine e del caffè. Tuttavia, è importante sottolineare fin da subito che non è molto amata dai dietologi, poiché prevede un’alimentazione poco equilibrata, anche perché porta a riacquistare in poco tempo i chili persi. Ma vediamo nello specifico cosa prevede e perché non è consigliata.

Che cos’è?

Questo particolare tipo di dieta prevede un regime alimentare iperproteico. Per quanto riguarda, invece, le fibre ed i carboidrati vengono completamente eliminati. Per questa ragione è importante non alimentarsi in questo modo per più di due settimane e chiedere consiglio ad uno specialista. La dieta Plank, prevedendo un regime alimentare rigido, porta ad un dimagrimento rapido, ma non duraturo. Ma qual è l’alimento che domina? Sicuramente, la caffeina.

Di fatto, viene garantita la possibilità di bere caffè, senza zucchero, alla mattina. Può essere accompagnato da fette biscottate o biscotti integrali. Tuttavia, oltre allo zucchero è necessario e liminare anche i condimenti, nonché alcolici e bibite gassate. Altri alimenti particolarmente presenti sono la bistecca alla griglia, il prosciutto cotto, le uova, la frutta e l’insalata. Un’altra regola importante è che non è possibile fare spuntini.

Alcune regole fondamentali

In caso di attacchi di fame acuti è possibile bere delle tisane non zuccherate, possibilmente brucia grassi, in modo da favorire la perdita di peso. Un aspetto positivo della dieta Plank è che è prevista una cena libera la domenica sera. Si tratta di una piccola soddisfazione, che consente di evitare troppe privazioni, che potrebbero far desistere nell’intento di portare a compimento la dieta. Tuttavia, è importante sottolineare che questo piccolo sgarro è consentito entro certi limiti precisi. Di fatto, non è possibile mangiare tutto ciò che si vuole e nelle quantità desiderate.

Chi può seguire la dieta Plank?

Essendo una dieta drastica è importante che venga attuata solo da coloro che sono in salute, poiché il rischio di andare incontro a carenze è piuttosto elevato. Inoltre, è altamente sconsigliata ai diabetici, agli anemici, ai cardiopatici ed ai soggetti affetti da patologie renali o dal colesterolo alto. Inoltre, è importante sottolineare che, anche chi gode di ottima salute deve fare attenzione e non deve spingersi oltre le due settimane, in modo da non sovraccaricare i reni e da non mettere a rischio la propria salute.

La dieta Plank funziona veramente?

La dieta inventata da Max Planck funziona veramente? Sicuramente sì. Infatti, consente di perdere diversi chili in poco tempo. Tuttavia, non è duratura. Infatti, se si riprende a mangiare in maniera normale si recuperato tutto. Di fatto, sarebbe meglio evitarla o seguirla per un’occasione particolare, avendo la consapevolezza che gli effetti non saranno duraturi. Del resto, per dimagrire è sempre meglio seguire un regime alimentare equilibrato e perdere peso in maniera graduale. Per non sbagliare basta rivolgersi ad un nutrizionista serio ed affidabile. Il rischio, infatti, di mettere a repentaglio la propria salute è molto alto.

Potrebbero interessarti anche:

Come correggere il gusto dei tuoi estratti per rendergli irresistibili

Cocktail di gamberi: una ricetta anni ’80 da rivisitare

Loading...