Decapaggio capelli: che cos’è e come funziona

26
CONDIVIDI

Tinta sbiadita? Per rimediare a questo tipo di problema è possibile contare sul decapaggio. Del resto, può essere necessario dover intervenire per rimediare ad un’eccessiva schiaritura della chioma o per ritornare alle origini, in modo da correggere un riflesso indesiderato. In questi casi, il modo migliore per intervenire salvaguardando la salute della chioma è togliere il pigmento cosmetico artificiale, ma senza intaccare il colore naturale.

Molte persone associano il decapaggio alla decolorazione. In realtà, si tratta esattamente dell’opposto. Infatti, lavora per sottrazione sui capelli che sono stati sottoposti ad un procedimento decolorante. La decolorazione, invece, va ad agire sul colore naturale, andandolo a schiarire in base alle necessità. Ma scopriamo più nel dettaglio come funziona e come deve essere eseguita questa tecnica di hair beauty.

A chi è consigliato il decapaggio

Il decapaggio è indicato per coloro che desiderano cambiare completamente il colore dei capelli o che vogliono porre rimedio ad una tinta indesiderata, ma senza rovinare la chioma. La decolorazione, invece, porta ad una schiaritura dei capelli per mezzo dell’ammoniaca presente nel prodotto. Non bisogna dimenticare che la tecnica del decapaggio consente di modificare il colore da più scuro a più chiaro fino a 2-3 toni, mantenendo i capelli morbidi e sani.

Facciamo un esempio, così da rendere tutto più chiaro. Se si desidera passare dal rosso rame al castano chiaro è bene chiedere al proprio parrucchiere il decapaggio, mentre se si intende passare da un castano scuro ad un castano chiaro sarà meglio ricorrere alla decolorazione. É tutto chiaro? Allora, procediamo con il resto delle informazioni.

Cosa è importante sapere su questa tecnica di hair beauty

Il tempo di posa di un prodotto decapante tende a variare in base alla struttura del capello ed anche al tipo di colorazione che si vuole ottenere. In generale, è bene non superare mai i 30 minuti di posa ed è sempre meglio affidarsi alle mani esperte di un colorista.

Solo così, infatti, si può avere la certezza di non andare incontro a situazioni spiacevoli. Infatti, i professionisti del settore sanno come intervenire al meglio e quali prodotti utilizzare per ottenere un risultato impeccabile. Tuttavia, è bene sapere che è possibile effettuare anche un decapaggio fai da te, in modo da passare ad una colorazione più scura. In questo caso è bene procedere con attenzione.

Di fatto, si consiglia di raggiungere una schiaritura di capelli di un tono più chiaro rispetto al colore scelto, così da evitare che il capello diventi eccessivamente poroso, poiché altrimenti potrebbe assorbire troppo colore in fase di ricolorazione, ottenendo un risultato più scuro rispetto a quello desiderato. Pertanto poco soddisfacente.

Un consiglio importante!

Nonostante la tecnica del decapaggio sia meno aggressiva di quella della decolorazione, si consiglia di cercare di garantire ai capelli una buona idratazione, in modo da avere la certezza di averli sempre lucenti e setosi, ma soprattutto per evitare che si sfibrino e si danneggino. Il modo migliore per riuscire in tale intento è quello di utilizzare delle maschere nutrienti, da utilizzare almeno una volta alla settimana.

Loading...