Burro di karitè: che cos’è, come si usa e quali benefici ha

346
burro di karitè
CONDIVIDI

Il burro di karitè è un prodotto che si usa moltissimo in cosmesi grazie alla sua versatilità. È infatti molto facile vederlo elencato negli ingredienti di creme per il viso, balsamo per capelli, burro cacao per labbra e molto altro ancora.

Per capire di che cosa si tratta e quali benefici ha, ecco un breve approfondimento che risulterà sicuramente utile a moltissime.

Che cos’è il burro di karitè

il burro di karitè è una sostanza che si ricava dei semi, noti come noci di karitè. Ha una consistenza burrosa e un colore giallastro. Si utilizza principalmente nella cucina africana per cucinare ma soprattutto per la cosmesi. Infatti, si trova spesso all’interno dei prodotti più disparati grazie alle sue tante proprietà benefiche.

Le proprietà del burro di karitè

Come anticipato in precedenza, il burro di karitè ha diverse proprietà e benefici, iniziando da quelle emollienti. Infatti, riesce ad ammorbidire la pelle e la protegge da tutte le aggressioni esterne come vento, pioggia, freddo, comprese anche le radiazioni solari si sviluppano normalmente anche senza mettersi sul lettino a prendere il sole.

È particolarmente nutriente e idratante infatti aiuta a mantenere la pelle elastica morbida e giovane anche in età avanzata. Difatti è un ingrediente base di tante creme di bellezza perché riesce a garantire un livello di idratazione corretto per tutta la giornata, favorendo l’attività di rigenerazione cellulare. Grazie all’idratazione che arriva negli strati più profondi del derma, si riduce la formazione di segni del tempo e rughe.

Ha anche un’azione antiossidante grazie all’alta concentrazione di vitamine come quella E, D e anche A, nota anche con il nome di retinolo. Sono tutte sostanze estremamente benefica che proteggono le cellule dall’azione dei radicali liberi. Vanta anche proprietà cicatrizzanti ed è ottimo per guarire piccole ferite, scottature, abrasioni etc.

Come si usa

Il burro di karitè si può anche trovare puro e utilizzarlo per tante ricette di bellezza. Può essere utilizzato tutto il corpo per ammorbidire la pelle quando è secca e poco elastica. Si può stendere sulle gambe, anche per lenire la pelle dopo l’epilazione, ma anche sulle cosce e glutei per ridurre gli inestetismi legati alla cellulite. Durante la gravidanzasi usa dulla pelle dell’addome per prevenire le smagliature che sono dovute alla tensione del derma. Si usa sulle mani screpolate in particolare la stagione fredda. Si può applicare anche sulle labbra al posto del classico burro cacao per ottenere idratante ed evitare la formazione di pellicine.

Oltre alla cura dei capelli, il burro di karitè si usa anche sui capelli, in particolare quelli che appaiono secchi e sfibrati. Grazie al ricco apporto di vitamine, i capelli rovinati vengono ristrutturati. Basta stendere il burro sui capelli concentrandosi sulle lunghezze creando un semplicissimo impacco pre shampoo. I capelli saranno lucenti e morbidissimi come non mai!


Loading...