Maschera in tessuto per una pelle idratata e purificata

78
maschera in tessuto
CONDIVIDI

Per la pulizia del viso dopo una accurata detersione e purificazione del derma, applicate una maschera in tessuto. Si tratta di una soluzione per garantire un’idratazione concentrata di siero e altri ingredienti benefici per la cute.

Per capire meglio come fa a che cosa serve una maschera in tessuto, leggete direttamente questa breve guida dedicata alla bellezza della pelle.

A cosa serve la maschera in tessuto

Le maschere realizzate in tessuto sono un complice fondamentale per mantenere la pelle del viso tonica, giovane e idratata. Sono sufficienti pochi minuti per infondere al derma tutti gli ingredienti necessari come retinolo, acido ialuronico, collagene. Le maschere in tessuto sono comode e pratiche nonché super idratanti. Infatti, si tratta di un booster concentrato di idratazione in grado di penetrare negli strati più profondi del derma proprio grazie al tessuto che evita l’evaporazione e la dispersione del prezioso prodotto. La maschera in tessuto vale come una settimana di siero, concentrato in un’unica applicazione. La tipologia di maschera va scelta in base ai problemi della pelle. Se avete bisogno di idratazione, meglio evitare la maschera opacizzante che più indicata per pelli miste e grasse. Le maschere lenitive sono per pelli irritate e sensibili agli stress mentre quelle e energizzanti se avete perso tono e luminosità.

Come si usano

Le maschere in tessuto, solitamente, sono contenute in una bustina da aprire e immerse in un siero super idratante. Si stende e si applica in corrispondenza dei fori per il naso, gli occhi e la parte della bocca. Concedetevi un momento di puro relax e una coccola dedicata a voi. Bastano appena 10 minuti per far agire il prodotto. Una volta tolto il tessuto, meglio massaggiare il prodotto in più per favorire una profonda idratazione. Non serve nemmeno il risciacquo, rendendo questa soluzione ancora più pratica e al passo con i ritmi frenetici. Non c’è un momento più propizio per l’applicazione della maschera poiché tutto dipende dalle vostre abitudini e dalla vostra beauty routine. Alcune lo fanno al mattino prima di uscire, altre la sera dopo il rientro mentre c’è chi ha tempo solo nel weekend: sono tutte opzioni valide.

Come realizzarle DIY

Pochissimi sanno che maschera in tessuto possono essere realizzate anche a casa senza doverle per forza acquistare. Ci sono tante soluzioni per realizzare la maschera in tessuto come, per esempio, usare delle vecchie lenzuola o una T-shirt in cotone rovinata. È sufficiente tagliare un rotondo e praticare dei fori in corrispondenza di occhi, narici e bocca. In assenza di altro quando la vostra pelle richiede a gran voce un’idratazione profonda, si possono usare le garze che si usano normalmente per praticare delle medicazioni. Infine, usate anche la carta di riso che potete trovare in tutti gli alimentari asiatici. Soluzione davvero ottima che strizza ancora di più l’occhio alla beauty routine in stile coreano che è diventata famosa in tutto il mondo e utilizzata dalle maggiori Beauty blogger e influencer.

 


Loading...