Bagno: croce e delizia dell’arredamento

54
CONDIVIDI

Il bagno, pur essendo ormai un ambiente in cui sono stati sdoganati stili e design anche sorprendentemente insoliti, crea sempre molta perplessità al momento di doverlo arredare. L’indecisione nasce soprattutto dalla scelta molto ampia fra gli elementi d’arredo offerti nel settore.

Gli stili presenti sul mercato sono tanti e sembrano essere tutti assolutamente perfetti, ma poi sorge l’inevitabile incertezza che spesso porta a sbagliare. Per non cadere in errore, bisogna tener presente quale, fra gli elementi d’arredo, è in armonia con lo stile del resto della casa.

L’equilibrio deve essere alla base di qualunque scelta, perché anche la stanza da bagno è un ambiente rappresentativo della personalità di chi lo ha accuratamente arredato. A tal proposito, le tipologie di mobili per bagno su Deghi, possono rappresentare la soluzione più adatta per chiarirsi le idee ed effettuare le scelte giuste, senza timore di sbagliare.

La stanza da bagno

La stanza da bagno è l’ambiente della casa in cui inizia e finisce la giornata. Non è solamente una stanza con un lavandino e i sanitari, ma può diventare un ambiente di relax e intimità. Spazio permettendo ci si può anche mettere una poltroncina, dove riposarsi un attimo dopo la doccia, o dove accomodarsi per mettere lo smalto ai piedi.

È un ambiente a cui si può destinare un lampadario di una certa importanza e non quello banale che non emette una luce sufficiente.  È un luogo in cui si può inserire una TV, da poter guardare mentre ci si rilassa nella vasca.

Per non diventare schiavi del proprio bagno, è conveniente scegliere modelli che renderanno la pulizia più facile, come ad esempio i mobili da bagno e i sanitari sospesi, così da non avrai problemi per lavare per terra.

Anche la scelta dei rubinetti è molto importante in tal senso, perché risulta molto più utile optare per i modelli che vanno montati a muro, più facili da pulire in quanto non favoriscono le fastidiose incrostazioni di calcare.

Un altro fattore da tenere assolutamente in considerazione, è la luminosità dell’ambiente, perché non tutti i bagni godono della stessa luce naturale. Alcuni possono avere una finestra che gode di una straordinaria esposizione solare, altri invece ne sono addirittura privi, ed è per questo che dalla luminosità dipende la scelta dei rivestimenti, del pavimento e dei colori da utilizzare per le pareti.

La disposizione interna

Uno degli errori abbastanza comuni, è sbagliare la disposizione degli igienici. Questi, essendo gli elementi principali di qualsiasi bagno, devono essere collocati in maniera impeccabile, tenendo ovviamente in considerazione l’impianto idrico e gli scarichi e non bisogna sottovalutate anche la distanza tra i vari sanitari.

Un altro “errore” abbastanza comune, è quello che riguarda l’apertura della porta della stanza da bagno, infatti nel caso in cui non sia possibile inserire una porta scorrevole, bisogna inserire una porta a battente che abbia la migliore apertura possibile, in maniera tale da non creare disagio o intralcio.

Infine, per la serie che anche le dimensioni contano, se il bagno è di dimensioni abbastanza ridotte, è meglio non utilizzare colori troppo scuri o vivaci, perché avrebbero l’effetto di rimpicciolire e incupire ulteriormente l’ambiente. Meglio optare per colori chiari e luminosi che conferiscano all’ambiente una sensazione di maggiore spazio.