Tom Cruise altezza, carriera, vita privata e curiosità

11
CONDIVIDI

Avere informazioni su Tom Cruise altezza, carriera, vita privata e così via non è semplice, poiché questo divo del cinema è estremamente riservato. I riflettori continuano ad essere puntati verso il bel attore, non solo per la sua incredibile bravura, ma anche per il fatto che fa parte di Scientology, un particolare gruppo religioso, a cui hanno aderito diverse celebrities. Ma andiamo alla scoperta di alcune curiosità sul protagonista di Top Gun, che quasi nessuno conosce.

1.Le origini dell’attore: la famiglia e gli inizi

Il nome completo dell’attore è Tom Cruise Mapother IV. É nato a Syracuse, New York il 3 luglio 1962 da genitori nomadi. Infatti, ha origini tedesche, inglesi ed irlandesi. Ha trascorso la sua infanzia in continuo movimento. All’età di 14 anni aveva frequentato già ben 15 scuole diverse tra Stati Uniti e Canada.

Il divo di Hollywood ha cominciato ad interessarsi alla recitazione quando si è stabilito in New Jersey con la madre ed il suo compagno. Non tutti sanno che all’inizio voleva diventare prete, ma che ha abbandonato l’idea per recitare. Di fatto, a 18 anni ha lasciato tutto per trasferirsi a New York ed inseguire il suo sogno. Il suo debutto risale al 1981 quando ha ottenuto una piccola parte in Amore senza fine. Da lì la scalata al successo è stata breve.

2.Tom Cruise altezza: un aspetto con cui ha sempre dovuto combattere

Tom Cruise, a differenza di quello che traspare dalle pellicole a cui ha preso parte, non è molto alto: 1,70 m. I registi hanno sempre dovuto ingegnarsi per farlo apparire più alto delle sue partner, come nel caso di Tom Gun, dove ha dovuto indossare delle scarpe rialzate durante le scene con kelly McGillis, in modo da apparire più alto di lei, che è 1,78 m.

3.Film di grande successo: sempre sulla cresta dell’onda

Negli anni ’80 Tom Cruise ha preso parte alle pellicole di maggiore successo e più pagate di quel periodo, come Top Gun, Il colore dei soldi, Rain Man-L’Uomo della Pioggia e Nato il quattro luglio. Negli anni Novanta è stato uno degli attori più pagati del mondo. Ad ogni pellicola, infatti, guadagnava circa 15 milioni di dollari. Tra i film più belli si può ricordare Intervista col vampiro e Mission: Impossible.

Anche i primi anni Duemila sono stati importanti, poiché l’attore è stato chiamato a prendere parte ad altre importanti pellicole, come Mission: Impossible II, Vanilla Sky, Minority Report, L’ultimo samurai, Collateral, La guerra dei mondi e Mission: Impossible III. Successivamente l’attore è apparso di meno, ma ha mantenuto comunque una media di un film all’anno.

Tra le pellicole più belle si ricordano: Innocenti Bugie, Mission: Impossible – Protocollo Fantasma, Edge of Tomorrow – Senza domani, Mission: Impossible – Rogue Nation e La mummia. Nel 2018 è tonato nelle sale cinematografiche con Mission: Impossible – Fallout, mentre per 2020 è atteso Top Gun 2: Maverick.

4.Il suo viso ha fatto da prototipo ad Aladdin

Tom Cruise è stato scelto come modello per di Alladin poiché considerato uno dei volti dello spettacolo più amato dalle donne.

5.produttore ed anche regista

Non solo attore, ma anche registra e produttore. La carriera di Tom Cruise è in continua evoluzione. Il primo film che ha prodotto è proprio Mission: Impossible, ma ne sono seguiti molti altri, come Vanila Sky, L’ultimo Samurai, The Others e così via.

Potrebbe interessarti anche:
Giada Curti: stilista, sognatrice e paladina dei diritti delle donne

Loading...