Rimedi e trucchi per ridurre le smagliature rosse e bianche: i più efficaci

81
CONDIVIDI

È uno degli inestetismi più comuni tra la popolazione femminile e per cui più spesso si ricorre a trattamenti estetici in salone o fai da te. Esistono davvero, però, rimedi per eliminare le smagliature o almeno attenuarle? La risposta a questa domanda, che è meno semplice e immediata di quanto si possa immaginare, la si capisce fino in fondo imparando a familiarizzare con le smagliature e avendo un’idea più chiara su cosa sono e come si formano.

Perché si formano e come ridurre le smagliature: tutto quello che c’è da sapere

Tutti sanno riconoscerle subito, infatti, specie quando hanno già l’aspetto di sottili cicatrici irregolari dal colorito rosso-violaceo o in alternativa bianco-grigio, irregolari e frastagliate e che attraversano in senso verticale la pelle soprattutto in zone come l’addome, il seno, le cosce, le braccia. In meno sanno che le smagliature sono una sorta di frattura delle fibre di collagene presente nel derma che genera, appunto, una linea cicatriziale inizialmente più scura che si schiarisce col tempo e come risultato fisiologico del processo di guarigione. Perché questo avviene non è semplice da riassumere: cambiamenti repentini di peso, squilibri ormonali come quelli tipici della gravidanza o dei problemi di tiroide, traumi, ma anche la genetica sono ugualmente responsabili della comparsa delle smagliature perché rendono di fatto meno elastica la pelle. Essendo il danno a carico del derma è difficile che possa ripararsi da solo: la risposta alla domanda se ci sono rimedi efficaci per eliminare le smagliature, insomma, è no. Il vero trucco contro le smagliature sarebbe giocare d’anticipo ed evitarne la formazione: abbinando una dieta equilibrata ad attività fisica per mantenersi tonici, usando creme nutrienti sul seno e sull’addome che sono le zone più soggette ai cambiamenti repentini in gravidanza, eccetera.

Non sempre, però, si riesce a prevenirle e una volta che si sono formate non è detto che non si possa cercare almeno di attenuare le smagliature: per riuscirci è essenziale saperle riconoscere e saperne riconoscere soprattutto l’età. La maggior parte dei rimedi per le smagliature, a meno di non ricorrere a laser, microdermoabrasione e altri trattamenti da salone, funzionano infatti soprattutto sulle smagliature rosse: sono quelle che si sono formate da poco e che se curate adeguatamente non è detto che si trasformino in segni evidenti sulla pelle. La prima cosa da fare quando ci si accorge della comparsa di nuove smagliature è, così, non abbandonare la propria beauty routine quotidiana: meglio, semmai, adeguarla alla nuova condizione scegliendo una crema corpo nutriente come quelle a base di olii e burri, anche di origine naturale. Il secondo step importante è scegliere una buona crema per smagliature: in commercio se ne trovano ormai diverse, con formulazioni differenti e che promettono risultati in più o meno tempo, ma l’unico criterio davvero efficace per scegliere bene è che abbiano principi attivi (l’asiaticoside, la tretinoina, eccetera) in grado di stimolare la produzione di collagene in modo da ridare elasticità alla pelle. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare i massaggi, soprattutto le tecniche più energiche e intensive, non sono un buon rimedio contro le smagliature ma rischiano, anzi, di peggiorare la situazione. Similmente si dovrebbero evitare bagni caldi e prolungati che sensibilizzano la pelle e aumentano l’afflusso di sangue. Irrinunciabili sono, invece, attività fisica e una dieta equilibrata e ricca di vegetali.