Maschere viso: gli errori da evitare

8
CONDIVIDI

Le maschere per il viso possono garantire benefici importanti solo a patto che si adottino delle specifiche accortezze utili a prevenire errori che potrebbero compromettere la loro efficacia. Proviamo a scoprirne di più.

Una maschera viso è una delle soluzioni più comuni e più efficaci per fare in modo che la pelle possa essere mantenuta più luminosa e idratata; essa, in effetti, contribuisce a ritardare il formarsi delle rughe, sempre che venga utilizzata e applicata in maniera corretta. Per esempio, non tutti sanno che prima della maschera non bisogna fare la ceretta: infatti, tutte e due queste applicazioni contribuiscono ad aumentare il livello di sensibilità della pelle, dal momento che eliminano strati di cellule morte. Per questo, se si ricorre a una soluzione è necessario evitare l’altra.

Come usare in modo adeguato la maschera per il viso

Le maschere di bellezza non vanno utilizzate in maniera eccessiva: al massimo una o un paio di volte alla settimana, ma in ogni caso ad alcuni giorni di distanza l’una dall’altra. Tale precauzione è richiesta in modo particolare per le maschere viso che formano una pellicola che poi deve essere staccata dalla pelle. Nel caso in cui la frequenza sia maggiore, si corre il pericolo di irritare e far seccare la pelle. Vale sempre la pena di ricordare, poi, che la maschera deve essere adeguata alle caratteristiche della pelle. Per esempio, le persone che hanno una pelle grassa devono propendere per il carbone o per l’argilla, mentre quelle con la pelle secca e irritata necessitano di acido ialuronico o di aloe vera.

Gli altri errori da evitare

Nel novero degli errori da evitare nell’uso della maschera per il viso c’è anche quello che riguarda il tempo di posa: se è troppo lungo si possono verificare delle conseguenze negative sulla pelle. Ecco perché è fondamentale seguire e rispettare con la massima attenzione le istruzioni che vengono fornite dal produttore. A proposito, anche utilizzare le mani è uno sbaglio da evitare quando si tratta di stendere una texture in crema. È vero che sembra scontato farlo, ma bisogna evitare; serve, invece, una spugnetta ad hoc che permetta di limitare il contatto con i batteri e con i germi che sono forieri di impurità.

Maschera viso sbagliata: le conseguenze

Scegliere una maschera per il viso non adatta o applicarla in modo non corretto possono essere azioni dalle conseguenze pericolose per la pelle, che può apparire disidratata o spenta, piena di rughe, di impurità o di punti neri. È sempre consigliabile abbinare l’uso delle maschere visto a una routine di skincare completa, ricordando che prima dell’applicazione si deve sempre detergere il volto: questa è una fase indispensabile che non si può proprio dimenticare. La pelle deve essere detersa, sia in previsione dell’applicazione di una maschera in tessuto, sia in previsione dell’applicazione di una maschera tradizionale. Così, tutte le tracce di impurità e di make-up possono essere eliminate. Dopo aver struccato con cura il viso, si può usare un normale detergente per risciacquare la pelle; una volta che il tonico è stato tamponato, si può procedere con l’applicazione della maschera.

Attenzione agli eccessi

Esagerare non va mai bene, anche quando si tratta di applicare una maschera per il viso. Per esempio, un tempo di posa superiore al dovuto non solo è inutile, ma è perfino dannoso; è un luogo comune da sfatare quello secondo il quale i benefici sono maggiori se la maschera viene lasciata in posa per più tempo. Infatti, se la maschera agisce più del dovuto, c’è il pericolo che si asciughi, e quindi che la pelle si secchi. Ecco perché è fondamentale rispettare le tempistiche indicate per ciascun prodotto. E lo stesso dicasi anche a proposito del numero di applicazioni; ogni maschera richiede una frequenza ben precisa. Per esempio, le maschere idratanti si possono applicare un paio di volte a settimana, mentre le maschere esfolianti e le maschere purificanti vanno bene al massimo un paio di volte al mese. Se si esagera, ci si ritrova alle prese con una pelle disidratata e irritata. Ogni pelle ha delle esigenze specifiche di cui si deve sempre tener conto; un abuso delle maschere viso può avere solo effetti negativi per la pelle.