Quanto dura l’epilatore a luce pulsata?

107
CONDIVIDI

Ridurre i peli è un’esigenza molto sentita da parte di tantissime donne (e non solo donne!), e certamente i metodi a disposizione per raggiungere lo scopo sono oggi così tanti che c’è veramente l’imbarazzo della scelta.

L’ultimo grido della tecnologia depilatoria fai-da-te, cioè lontana dal centro estetico, è l’epilatore a luce pulsata: una macchina figlia in effetti delle apparecchiature professionali che, se usata con costanza e secondo tempistiche ben precise, può effettivamente ridurre di moltissimo la crescita dei fastidiosi peletti.

Questa tecnologia ha però un prezzo piuttosto elevato (si parla anche di centinaia di euro) e un grosso punto interrogativo per parecchi utilizzatori: quanto dura un epilatore a luce pulsata?

In questo articolo andremo a rispondere a questa domanda e capiremo come identificare la durata di questi apparecchi: per altre informazioni vi consigliamo di dare un’occhiata alle numerose guide all’acquisto dell’epilatore a luce pulsata disponibili online.

Pulsazioni a termine

La domanda sorge spontanea non appena cominciamo a studiare il libretto d’istruzioni e ci rendiamo conto che la lampada dell’epilatore ha in realtà una vita limitata ad una quantità predefinita di impulsi (cioè di flash), e a maggior ragione i dubbi crescono quando leggiamo che la lampada stessa non è in molti casi sostituibile con una di ricambio.

Niente panico! Il fatto che una lampada si esaurisca dopo un certo limite di utilizzo non vuol dire che stiamo spendendo centinaia di euro in un macchinario che dovremo comunque buttare a breve.

La conta dei flash

Per spiegare quanto duri effettivamente la vita di un epilatore a luce pulsata bisogna capire come lo si debba usare.

La lampada va posta a contatto con la pelle, dopodiché si “spara” un singolo flash e si sposta la lampada verso la porzione di pelle successiva. Non bisogna mai sparare due volte sullo stesso punto. Qui facciamo una prima considerazione: tanto più è ampia la superficie della lampada, tanti meno flash saranno necessari per trattare la stessa porzione di pelle, dunque più a lungo durerà la lampada stessa.

Le zone da trattare le decidiamo noi: alcuni saranno contenti di trattare solo la mezza gamba, altri vorranno il trattamento completo di gambe, braccia, zona bikini, ascelle e peletti del viso (per non parlare di schiena e petto per i signori uomini). La seconda considerazione è proprio che, quante più parti del corpo trattiamo, tanto più “consumiamo” la lampada.

Se prendiamo il trattamento di gambe, braccia, ascelle e zona bikini come “tipico”, possiamo stimare l’uso di 750 flash totali per completare la “seduta”.

Ai fini di una effettiva riduzione della ricrescita sono necessarie 5 sedute nell’arco delle prime due settimane di trattamento, dopodiché si potrà passare a fare solamente una seduta al mese per mantenere i risultati ottenuti.

La fase intensiva del primo trattamento richiede allora poco meno di 4000 flash, mentre per il mantenimento è opportuno andare avanti almeno 3 mesi. Un ciclo “completo” consuma allora circa 6000 flash, che “spenderemo” ogni volta che sentiremo il bisogno di sfoltire di nuovo in maniera più incisiva.

Durata effettiva dell’epilatore

In termini di tempo, la durata di un epilatore dipende sia da quanti flash la lampada possa sopportare, sia dal numero di persone che condividono l’utilizzo dell’epilatore.

Ad esempio, una lampada da 100.000 impulsi può durare anche 5 anni, se ad utilizzare la macchina è una persona soltanto, ma questa durata va ovviamente dimezzata se sono due le persone che usano assiduamente l’epilatore.

Tenete presente che gli epilatori a lampada fissa hanno lampade che partono dai 200.000 flash e possono arrivare fino ai 500.000 nei modelli più costosi in assoluto.

200.000 flash per un utilizzo singolo equivalgono già a circa 10 anni di vita, anche solo acquistando un modello tra i più economici. Se poi consideriamo che probabilmente ci saranno periodi in cui non useremo l’epilatore, oppure avremo bisogno solamente di sedute di mantenimento, oppure non faremo ogni volta il trattamento completo di tutto il corpo, ecco che la durata si allunga ulteriormente.


Loading...