Pennelli trucco: gli strumenti per un make up flawless

30
pennelli trucco
CONDIVIDI

I pennelli trucco sono strumenti che non devono mai mancare per ottenere un make up perfetto flawless. Per la buona riuscita di qualunque trucco, ci vogliono gli strumenti giusti. Ce ne sono di diversi tipi e forme, da scegliere ognuno per uno scopo diverso.

Per avere quelli giusti nella tua postazione del trucco, continua a leggere questa breve guida che comunque non mette in cattiva luce l’uso di spugnette o anche delle dita, considerati altrettanto validi. Infatti, dipende tutto dalle preferenze e da come ti trovi più comoda.

I pennelli trucco per le imperfezioni

Per coprire le imperfezioni come acne, rossori e discromie, serve l’applicazione del correttore. Usa un pennello rotondo con setole compatte di piccole dimensioni. Anche in questo caso, tampona il prodotto per farlo penetrare bene e sfumarlo altrimenti poi ti ritrovi con il viso a macchie. Il corettore va sempre prima del fondotinta e prima di terra e blush.

Se il tuo fondotinta è in polvere, ci sono pennelli trucco particolari chiamati kabuki. Hanno setole morbide e compatti, perfetti con le polveri minerali per fissare la base alla fine del processo. È perfetto per la cipria, infatti, perché raccolgono il prodotto nella giusta quantità senza disperderlo.

In pennello per il fondotinta

La prima importante distinzione nei pennelli trucco riguarda come sono fatti. Ne esistono di naturali e di sintetici. Ovviamente, i primi sono più costosi dei secondi, i quali comunque fanno il loro lavoro. Che sia di un tipo oppure dell’altro, il pennello per il fondotinta in crema, stick o liquido, ti serve un pennello con setole compatte con la punta rettangolare o a cuneo. Per un’applicazione uniforme e omogenea, ricorda di non tirare il prodotto ma piuttosto di picchiettarlo.

I pennelli trucco per terre

Le terre servono per scolpire il viso e creare luci e ombre. Il pennello trucco perfetto è a forma di ventaglio. Questo è lo strumento ideale per stendere i prodotti sugli zigomi, sulle tempie, sull’arco di cupido, della fronte, sul mento e sul dorso del naso senza disperdere troppo il prodotto.

Il pennello per il blush

Il tocco finale di blush sulle guance va steso con pennelli trucco ancora diversi. La scelta dipende dall’effetto che desideri ottenere; se ti piace un effetto naturale con guance rosate, allora prendi uno pennello dalla punta tonda, un po’ come quello per la città chiama di dimensioni più piccole. Se usi il rilascio per scolpire il viso, allora ci vuole un pennello bombato con la punta angolata. Dopo aver prelevato il prodotto, sbatti sempre i pennelli trucco per eliminare l’eccesso.

I pennelli per gli occhi

Quando si passa al trucco occhi, i pennelli sono indispensabili perché ti permettono di creare la forma che desideri. Il pennellino per l’eyeliner è piccolo e con la punta angolata affinché sia più facile creare la piccola virgola in fondo all’occhio. Adopera un pennello a penna per stendere gli ombretti. Infine, ci sono anche i pennelli da sfumatura come setole morbide fitte e con punta rotonda.

Loading...