Tanti modi per realizzare un bun di tendenza

116
CONDIVIDI

Il bun, spesso conosciuto con il nome di chignon o di raccolto, è una delle acconciature più eleganti e sofisticate di sempre. Si può realizzare in tanti modi differenti, così da essere sempre perfette in qualunque occasione: dall’ufficio agli eventi fashion. Non a caso si tratta di una delle acconciature che viene maggiormente sfoggiata dalle celebs di tutte le età, sia nella vita di tutti giorni che sul red carpet.

Bun alto: indicato per le occasioni più chic

Nelle occasioni più importanti si consiglia di realizzare uno chignon alto, posizionato sulla sommità del capo ed in posizione centrale. L’importante è cercare di rendere i capelli il più possibile uniformi. Si tratta dell’acconciatura perfetta per le donne che possiedono una chioma lunga e di taglio pari.

Tale fatto è importante, poiché, essendo le ciocche della stessa lunghezza, non si rischia che fuoriescano e che debbano essere sistemate in continuazione. Il bun alto può essere realizzato a forma di ciambella, ma può essere dotato anche di forme e di intrecci particolari.

Bun basso: acconciatura passepartout per il giorno e la sera

Il bun più amato dalle star è sicuramente quello basso, ovvero posizionato nella parte più bassa della nuca. Questa acconciatura può essere realizzata anche dalle persone che hanno i capelli medio-corti o corti. Se portata in modo composto permette di evocare uno stile minimalista ed anche rigoroso.

Tuttavia, è bene specificare che la versione più richiesta è quella messy, che porta ad ottenere un effetto impreciso, grazie a numerose ciocche libere lungo il viso. Si tratta di un raccolto un po’ sbarazzino che ha conquistato diverse celebs, come Alessandra Ambrosio, Gigi Hadid e Kendall Jenner, solo per citarne alcune.

Lo chignon basso è un vero e proprio passepartout perfetto sia per il giorno che per la sera. Inoltre, non bisogna dimenticare che permette di donare volume ai capelli fini. Per riuscirci basta cotonare le radici prima di procedere alla creazione del raccolto.

Maxi bun: per chi non vuole attirare l’attenzione

Il modo migliore per farsi notare ad un evento importante è presentarsi con un bel abito ed un maxi chignon. Questo bun è perfetto per chi possiede una chioma voluminosa, composta da capelli corposi e spessi. Per chi punta ad un effetto davvero esagerato, non può non utilizzare durante la preparazione un’apposita ciambella.

Bun con treccia: per un effetto romantico ed iperfemminile

Uno dei bun più semplici da realizzare, ma di grande effetto, è quello con la treccia. Il risultato che si ottiene è differente a seconda de tipo di treccia proposto. Tuttavia, questa tipologia di raccolto permette di risultare sempre iperfemminili ed estremamente romantiche. Per le occasioni di gala è possibile rendere questa acconciatura ancora più glamour aggiungendo un fermaglio gioiello.

Space bun: acconciatura sbarazzina e trendy per le più giovani

Le ragazze più giovani sono sempre alla ricerca di pettinature sbarazzine e trendy con cui risultare originali, ma sempre ordinate. Una delle più gettonate è il doppio chignon, detto anche space bun. Al contrario di quello che si potrebbe pensare, è semplice da realizzare: basta creare una riga centrale e realizzare due piccoli raccolti in cima alla nuca. Il risultato che si ottiene ricorda un po’ lo stile manga ed in particolar modo Sailor Moon.

Tuttavia, è bene tenere a mente che questo tipo di raccolto può trasformarsi in un’acconciatura elegante con delle semplici accortezze. Di fatto, è sufficiente rendere i capelli lisci prima dell’acconciatura, in modo che siano perfettamente disciplinati. Inoltre, è possibile impreziosire il tutto con fiocchi di differenti dimensioni o con accessori gioiello.


Loading...