Barty Colucci: uno speaker radiofonico di grande talento

47
CONDIVIDI

Chi è Barty Colucci? Di certo, è una figura nota a tutti coloro che ascoltano la radio ogni giorno. Infatti, si tratta di un comico e di un imitatore di origini pugliesi, che ha deciso di proporsi anche come speaker radiofonico, ottenendo fin da subito un grande successo. Tuttavia, il suo passaggio da “Tutti pazzi per RDS” ad un altro programma di Radio 105 “A Me Mi Piace” non è stato indolore. Scopriamo insieme che cosa è successo, ma prima di tutto cerchiamo di dare qualche informazione in merito a questo particolare personaggio del mondo dello spettacolo.

Tutto su Barty Colucci: le origini e la carriera

Barty Colucci è nato il 26 settembre del 1981 a Ceglie Messapica, un piccolo paesino in provincia di Brindisi. Fin da piccolo ha sempre amato il mondo dello spettacolo ed ha sempre affrontato la vita con grande ironia. Il 2000 è stato per lui un anno molto importante, poiché si è trasferito a Roma per studiare comunicazione e marketing. In questa magnifica città ha avuto inizio il suo forte amore per la radio.

Infatti, è stato scelto da Enzo Arbore per prendere parte al programma radiofonico Meno siamo meglio stiamo, dove ha avuto la possibilità di mettere in evidenza le sue incredibili doti di comico e di imitatore. Molte persone ricordano i suoi incredibili scherzi a personaggi importanti come Giorgio Napolitano e Sergio Marchionne. Tuttavia, Barty Colucci è approdato anche in televisione.

Tra il 2012 ed il 2013 ha preso parte al programma satirico Le Iene in onda su Italia 1. Ma non basta: ha ottenuto un ruolo importante nella fiction Braccialetti Rossi, dove ha vestito i panni del portantino Gionni. Nel 2016 ha condotto, invece, assieme a Sergio Friscia il programma Ah Ah Car su Rai 4. Di fatto, Barty Colucci è un personaggio poliedrico, che è in grado di incarnare diversi ruoli. Infatti, è un presentatore, un attore, uno speaker radiofonico, un comico,  e molto altro ancora un imitatore.

Le polemiche per l’addio a RDS: ecco cosa è successo

Di recente il nome di Barty Colucci è stato associato ad una forte polemica. Infatti, per qualche tempo ha fatto parte della squadra del programma radiofonico Tutti pazzi per RDS, composta dalla bellissima Rossella Brescia e da Sergio Friscia. Tuttavia, poco dopo è stato sostituito da Giacomo Valenti, in arte “Ciccio”. Il comico aveva contribuito alla creazione dello show radiofonico, insieme a Claudio Cannizzaro, producer e dj.

L’abbandono improvviso di Barty Colucci ha fatto capire che qualcosa era successo, ma nessuno si aspettava quanto raccontato dal comico in un messaggio intitolato “Spiegazioni”. Il giovane ha fatto sapere di non essere stato licenziato da RDS, ma di essersi dimesso per una serie di motivi, tra i quali emerge soprattutto il desiderio di cambiare e di fare qualcosa di diverso, anche nell’ambito della radio.

Infatti, oggi lo si può ritrovare su radio 105 dove conduce un programma tutto suo che si chiama A me mi piace, che sta riscuotendo un grande successo. Ciò che ha ferito Colucci è che non ha potuto salutare gli ascoltatori di RDS, poiché non gli è stato concesso dalle alte sfere.

Potrebbe interessarti anche:
Sonia Bergamasco: da attrice a regista e poetessa di successo

Loading...