Verde Tiffany: le origini e gli utilizzi di questa meravigliosa tinta

34
CONDIVIDI

Il verde Tiffany è un colore che piace a tutte le donne ed ha alle spalle una particolare storia. Infatti, prima della nascita di una delle case di gioielli più importanti al mondo non esisteva o quanto meno non era codificato. La sua comparsa si deve a Charles Lewis Tiffany, il fondatore, del celebre marchio, il quale era alla ricerca di una tonalità vivace, ma non esagerata, da destinare alla copertina del Blue Book, il libro creato per raccogliere tutti i preziosi più importanti del brand.

Oggigiorno il numero Pantone di questo colore è il 1837, poiché fa riferimento all’anno di nascita della maison Tiffany & Co. In poco tempo è diventata una nuance particolarmente amata dall’universo femminile. Infatti, la si ritrova nell’abbigliamento, nei trucchi ed anche in tutto ciò che riguarda il matrimonio.

Il matrimonio Verde Tiffany: una vera e propria tendenza

Fino a poco tempo fa il matrimonio verde Tiffany era una tendenza prettamente americana o inglese. Negli ultimi anni, però, si è diffusa anche in Italia. Del resto, questa tinta è estremamente elegante e sofisticata, ma senza essere esagerata. Può essere impiegata per le bomboniere e per decorare la sala del ricevimento nuziale ed anche la torta. Inoltre, si può ritrovare anche in numerosi accessori. Tuttavia, molto spesso è richiesta per gli abiti delle damigelle.

Diversi stilisti, infatti, mettono a disposizione creazioni di questo meraviglioso colore, che possono essere sfoggiare in un giorno così speciale. Non bisogna dimenticare, però, che alcune spose moderne sentono la necessità di vestirsi completamente di verde Tiffany o di donare all’abito bianco un tocco vivace, applicando una cintura di questa nuance, magari arricchita da strass e gemme preziose. Le stoffe che si adattano meglio a questa tonalità di verde sono lo chiffon e l’organza. Esistono, però, anche altre possibilità.

Altri utilizzi del Verde Tiffany

Questo particolare colore, che è in grado di conquistare a prima vista tutte le donne, lo si ritrova spesso anche in ambito cosmetico, soprattutto negli ombretti, gli smalti o nel packaging di creme o lozioni di vario tipo. Del resto, richiama l’attenzione e non passa di certo in osservato. Tuttavia, viene impiegato spesso anche per le scarpe, sia sportive che eleganti. Ma come abbinarle al meglio? Stanno bene con il denim, ma anche con il total black, che viene così vivacizzato.

Per non esagerare si consiglia di non scegliere una borsa dello stesso colore. Infine, il verde Tiffany viene riproposto anche in ambito domestico, per rendere gli ambienti più accattivanti ed accoglienti. Lo si ritrova spesso nelle camere da letto, ma anche nella zona living, magari nei cuscini, nei pouf, nelle poltrone, nella tappezzeria e così via.

Di fatto, non ci sono limiti: basta non esagerare, in modo da non rendere l’ambiente pesante. Un accostamento interessante è con il nero ed il bianco. Molto belle sono anche le pareti di questo colore, purché siano contornate di cornici bianche, in modo da renderle più vibranti. Non bisogna dimenticare che diverse aziende che si occupano di elettrodomestici ripropongono questo spesso questo colore nelle linee cariche di accenti retrò.

Loading...