Kundalini Yoga: una disciplina che permette di risvegliare l’energia

31
CONDIVIDI

Oltre all’Ashtanga yoga di cui si è parlato in precedenza, è bene addentrarsi anche nel mondo del Kundalini Yoga, che è la perfetta combinazione di tutte le diverse pratiche dello yoga messe insieme. Ma andiamo un po’ più nel dettaglio, in modo da spiegare questa meravigliosa disciplina ai poco esperti ed invogliarli a provarla.

Che cos’è il Kundalini Yoga?

Il Kundalini Yoga è una pratica che ha come obiettivo quello di risvegliare l’energia del corpo. É noto a molti anche come lo “yoga della consapevolezza“, poiché non apporta benefici solo a livello dell’organismo, ma anche della mente. La parola “Kundalini” deriva dal termine sanscrito Kundal, che vuol dire “circolare”.

Dunque, Kundalini sta ad indicare un’energia non tangibile che si trova alla base della colonna vertebrale che viene concettualizzata in un serpente avvolto in se stesso in tre spirali e mezzo che dorme proprio in questa particolare parte del corpo, dove si trova il primo chakra. Queste energia giacente non è altro che l’energia vitale. La pratica di questo particolare tipo di yoga consente di risvegliare il serpente, facendolo salire lungo il chakra verso il centro della testa, proprio come al suono di un flauto incantatore.

Quali sono i benefici garantiti dal Kundalini Yoga?

Per praticare il Kundalini Yoga non è necessario avere una linea invidiabile, poiché va bene per tutti i tipi di silhouette. Tuttavia, se non si ha alcuna esperienza al riguardo è bene scegliere una classe di principianti, in modo da approcciarsi a questa disciplina in maniera graduale, così da coglierne tutti i benefici. Ma quali sono? Permette di agire sul sistema nervoso centrale e periferico, in modo da ridurre gli effetti negativi causati dallo stress.

Numerosi vantaggi vengono garantiti anche al sistema immunitario, che tende a rinforzarsi. Inoltre, il corpo si tonifica e a diventa più flessibile e le emozioni vengono incanalate in maniera corretta, in modo da consentire a chi lo pratica di raggiungere uno stato di benessere e serenità. Infine, è bene sottolineare che è possibile ottenere una vera e propria essenza spirituale.

Alcuni importanti consigli

Le lezioni di Kundalini Yoga prevedono  tecniche di respirazione (Pranayama), posizioni (Asana), meditazione, canti, tecniche di purificazione (Kriya) e tanto altro. Di fatto, come accennato in precedenza, questo tipo di yoga abbraccia più aspetti ed è più completo. Del resto,  ha come obiettivo quello di risvegliare l’energia latente, in modo da sfruttarla per apportare beneficio al corpo ed alla mente. Di solito, i praticanti vengono chiamati ad indossare indumenti e copricapo fluidi e bianchi.

Non si tratta certamente di un obbligo, bensì di una necessità. Infatti, in questo modo è più facile espandere l’energia. Praticare il Kundalini Yoga è un modo per cercare la serenità nella vita quotidiana che può essere estremamente frenetica e stressante. Per riuscire ad ottenere benefici duraturi è importante lavorare per gradi ed affidarsi ad insegnanti certificati. Si sconsiglia, invece, di procedere in maniera individuale, soprattutto all’inizio, poiché si rischia di attuare dei veri e propri danni.

Loading...