Isola del Giglio, una meraviglia italiana tutta da scoprire

227

L’isola del Giglio, tristemente conosciuta anche a causa del naufragio della nave Costa Concordia, è una splendida località balneare della toscana dove ogni anno migliaia e migliaia di turisti vi approdano per trascorrere un periodo di relax lontani dalla giungla urbana. L’isola del Giglio infatti è caratterizzata per il suo clima piacevole, assai distante dalla frenesia delle città metropolitane, e da un mare limpido e cristallino dove immergersi. Ovviamente non è solo il mare l’unica attrazione turistica, l’isola infatti offre svariate bellezze naturali e architettoniche capaci di far emozionare chiunque le guardi.

Come arrivare sull’Isola del Giglio e consigli per l’imbarco

Oggi è piuttosto semplice raggiungere l’Isola del Giglio, la località infatti vanta svariati collegamenti marittimi con diverse compagnie di navigazione attivi dalle ore sei del mattino fino alle ore otto di sera, sette giorni su sette. Il porto di partenza, ovvero dove è necessario salire sul traghetto, è il porto di Santo Stefano, mentre il porto di arrivo è Giglio Porto, ovvero l’unico presente sull’isola. La durata della navigazione è di circa un’ora, ovviamente in caso di mal tempo la durata del percorso può aumentare. Per conoscere con precisione tutte le tratte, è sufficiente cercare gli orari dei traghetti da e per l’isola del Giglio da consultare online. Oggi infatti la tecnologia permette di fare tutte le operazioni da remoto, compreso l’acquisto dei biglietti per il traghetto. In questo modo è possibile non solo risparmiare tempo, visto che non è necessario recarsi di persona presso la biglietteria e procedere all’acquisto, ma anche denaro. Online infatti è possibile comparare i prezzi e le tariffe offerte dalle diverse compagnie di navigazione e scegliere quella più conveniente per le proprie esigenze.

Le tre zone turistiche dell’isola del Giglio

Una delle zone che vanta la maggior parte delle strutture ricettive è sicuramente Giglio Campese, zona in genere affollata dai turisti. È qui infatti che si trovano la maggior parte dei residence, hotel e case vacanze. Giglio Campese inoltre vanta anche una splendida spiaggia sabbiosa dove è possibile prendere il sole in tutta tranquillità e successivamente tuffarsi nell’acqua blu. La spiaggia, vista la sua ubicazione, è particolarmente sicura anche per i più piccoli, essa infatti è chiusa in una baia. Inoltre è circondata anche da una suggestiva scogliera che rende il panorama davvero spettacolare.

Giglio Castello

Giglio Castello invece si trova nella parte centrale dell’isola, caratterizzata da uno stile quasi medievale. Se si va in vacanza sull’Isola del Giglio, una tappa nella zona del castello è obbligatoria, magari facendo una rilassante passeggiata sulle imponenti mura che testimoniano il passato dell’isola.

Giglio Porto

Giglio Porto è la zona più popolata nel periodo estivo, è qui infatti che approdano le imbarcazioni che arrivano dal mare aperto. La località è caratterizzata dalla presenza di un gran numero di ristoranti e di piccoli negozietti che vendono prodotti caratteristici della zona e souvenir. Il paesino si estende per tutta la zona della baia principale ed è caratterizzato da piccole casette colorate che regalano un’atmosfera unica.