Come muoversi in Corsica durante un viaggio e cosa vedere

169

A nord della Sardegna, si trova la terza isola del Mediterraneo Occidentale, la Corsica. Di proprietà francese dal 1768, un’isola che offre un paesaggio mozzafiato e dai colori che spaziano dal blu del mare al verde delle montagne.

La Corsica è a due passi dall’Italia ed è un angolo di macchia mediterranea che offre tanti luoghi da vedere. I mezzi migliori con cui visitare l’isola sono l’auto e la moto, tuttavia, non mancano i mezzi di trasporto che collegano ogni città.

Sono tanti gli italiani che visitano l’isola ogni anno e si dirigono in Corsica via mare, grazie ai numerosi traghetti disponibili da diversi porti d’Italia. Ad esempio, oltre all’aereo, abitando a Roma potrai scoprire come arrivare in Corsica partendo dal porto più vicino, ovvero quello di Piombino, oppure raggiungere la Sardegna, per poi raggiungere l’isola da lì.

Scoprire l’entroterra della Corsica

Dall’estremo nord della Corsica troviamo Bastia, la città portuale principale per raggiungere l’isola, che comprende due dei quartieri più importanti: Terra Vecchia e Terra Nova. Bastia è famosa per i suoi eventi estivi e per la fiera del cioccolato che si tiene in inverno e comprende la chiesa più grande di tutta l’isola, L’Église Saint-Jean-Baptiste.

Da questa città è possibile raggiungere alcune delle mete più turistiche, sia ad Ovest, come Nonza, un piccolo borgo di architettura ligure caratterizzata dalla Torre Genovese e dalla bellissima Spiaggia dei Ciottoli Neri, provenienti da una miniera dismessa. Che ad Est, dove troviamo invece Rogliano, con il suo fantastico Sentiero dei Doganieri, una duna di sabbia lunga 300 metri che svolge anche da sentiero per gli amanti del trekking.

Situata nell’entroterra si può raggiungere facilmente Corte e la Vallée de la Restonica, in cui è possibile fare il bagno nelle pozze e piscine naturali che si formano al suo interno. Ad Ovest, si trova la città più grande di tutta l’isola, Ajaccio, ricca di musei famosi come il Musée National de la Maison Bonaparte, dove è presente la stanza in cui nacque l’imperatore.

All’estremo sud si trova Bonifacio, una città fortificata costruita su un pizzo roccioso. A Bonifacio, è possibile godere di un fantastico paesaggio e prenotare delle escursioni in barca per recarsi nella spiaggia di Cala Longa.

Come spostarsi in Corsica

Una delle migliori soluzioni per visitare la Corsica è l’autonoleggio, in quanto offre maggiore libertà al visitatore che intende spostarsi da una città ad un’altra. Le distanze sull’isola sono brevi ed è possibile passare da un luogo ad un altro in poco tempo, tuttavia, le strade sono piccole e in alcuni casi è consigliato viaggiare in bici, a piedi oppure in moto.

Le auto possono essere noleggiate tranquillamente online, in anticipo, per trovare le offerte più convenienti.

Le moto possono essere noleggiate sull’isola o sulla Costa Azzurra e può essere portata anche sul traghetto. Per viaggiare in moto, è consigliata la strada meno pericolosa che comprende Bastia, Corte, Porto Vecchio. La zona migliore dove viaggiare è la costa, perché le strade sono meno tortuose e si raccomanda di visitare il Golfo di Porto e Capo Nord.

Per un viaggio panoramico suggestivo, è consigliato Il Trinighellu, il “trenino” in Corsica che rappresenta un’attrazione turistica da non perdere. Il trenino corre lungo la costa e le montagne della Corsica.