Dove prenotare un hotel a Torino: i quartieri migliori e cosa scoprire della città

330

Torino è una città da non sottovalutare: non solo dal punto di vista business ha importanti realtà, agenzie e aziende che sono diventate un punto di riferimento per la zona ma è anche ricca di storia, arte e monumenti… ma ovviamente è impossibile resistere al richiamo di una passeggiata per Torino anche per gli sportivi: proprio qui si svolgono alcune delle più prestigiose partite della popolarissima Juventus. Ma dove soggiornare per visitare la città? Cosa non perdere nelle vicinanze?

Zona Stadio Olimpico

Se stai cercando una posizione comoda per vedere la partita ma anche per scoprire la città o visitare la zona industriale di Torino, quella dello Stadio Olimpico è perfetta. Proprio qui trovi il miglior hotel di Torino a due passi da Fiat Mirafiori Village ma anche da monumenti interessanti come la Mole Antonelliana, Palazzo Madama o il Museo del Cinema. Si raggiunge facilmente dalle principali stazioni dove arrivano anche treni alta velocità come Porta Nuova e Porta Susa. Plus della struttura che ti consigliamo la presenza di wi-fi superveloce, la possibilità di ottenere un late check out e una colazione imbattibile!

Centro storico e San Salvario

Le zone del centro come quella di San Salvario sono perfette per i turisti che si muovono alla ricerca di comodità e non vogliono trascorrere troppo tempo sui mezzi; qui i prezzi possono essere leggermente più alti ma avrai tutti i servizi a portata di mano.

Crocetta o San Donato

Chi viaggia con i bambini e cerca quindi comfort e relax dovrebbe puntare su zone residenziali come quella di Crocetta e San Donato: si collocano fuori dal traffico ma sono ottime per poter raggiungere facilmente con i mezzi il centro.

San Salvario e Cenisia

San Salvario e Cenisia sono invece i quartieri che consigliamo ai più giovani per un viaggio a Torino, qui si trova il centro della movida torinese: locali, discoteche e aperitivi sono il fulcro pulsante della zona che si anima soprattutto dal tramonto in poi.

Cosa non perdere a Torino

Se hai la fortuna di trascorrere una giornata a Torino e hai prenotato una partita o un evento sportivo nella città, avrai l’opportunità di esplorare il capoluogo piemontese in attesa dell’apertura dei cancelli. Iniziamo la giornata con una visita al centro storico: Piazza Castello è il cuore della città e ospita alcuni dei suoi edifici più importanti, come il Palazzo Reale e la Cattedrale di San Giovanni Battista.

Percorri quindi via Roma, conosciuta per essere un angolo dello shopping, e prosegui verso la Mole Antonelliana, un’iconica struttura che è diventata il simbolo della città e che oggi ospita il Museo Nazionale del Cinema; prenotando il biglietto puoi anche salire sulla terrazza panoramica per goderti una vista spettacolare sulla città.

Se hai ancora tempo a disposizione, ti suggerisco di fare una passeggiata lungo il fiume Po; lungo le sue rive troverai il Parco del Valentino, conosciuto a tutto il mondo di Instagram per la panchina fotogenica con lampioni innamorati ma anche per essere un angolo di relax nel verde nel cuore della città.