Come scegliere una lavatrice: ecco cosa valutare attentamente

59

E’ arrivato il momento di cambiare la lavatrice? Visto che si tratta di una spesa piuttosto importante, direi che è bene valutare bene tutti gli aspetti relativi alla lavatrice.

Ci sono alcuni criteri da prendere in considerazione per fare una scelta corretta, proprio come ci insegna il sito scegliconcura.it.

Qui sotto vediamo quali sono questi elementi da valutare uno per uno.

Dimensioni della lavatrice

Le dimensioni sono importanti. Che senso avrebbe acquistare una lavatrice troppo grande rispetto al posto dove potete inserirla? Perciò prima di tutto prendete le misure. Sappi che una lavatrice classica normalmente ha una misura di 60×60, però meglio non lasciarsi prendere alla sprovvista, per evitare di fare un reso e perdere tempo per scegliere un altro modello.

Carico della lavatrice

Un aspetto importantissimo da considerare è il carico della lavatrice. Quanti kg di vestiti e tessuti può contenere? La grandezza del cestello va calcolata in base a quante persone per esempio vivono in casa. Una famiglia per esempio ha bisogno mediamente di un cestello che sopporta un carico di 7 kg. Una persona che vive sola invece, può farsi andar bene una lavatrice con un carico da 3 o 4 kg.

Giri della centrifuga

I giri della centrifuga in media sono tra i 1000 e i 1200 al minuto. E’ una potenza sufficiente per un bucato tradizionale. In ogni caso valutate sempre lavatrici che vi permettono di scegliere il numero di giri al minuto. Dovrebbero partire da un minimo di 800 fino ad arrivare a 1400 o 1600 giri al minuto.

Eventuali sistemi di sicurezza

Tutte le lavatrici moderne hanno ormai il sistema di blocco quando sono in funzione. Ideale per chi ha i bambini in casa. Esistono però anche altri tipi di sistemi di sicurezza da tenere in considerazione. Tra questi troviamo quelli antiperdita, che garantisce di non perdere acqua in caso di malfunzionamento della lavatrice.

C’è poi il sistema antischiuma, grazie al quale la lavatrice non può formare troppa schiuma nel cestello della lavatrice.

Il più importante però dal nostro punto di vista è il sistema di sicurezza antibimbo. Blocca infatti i pulsanti durante il funzionamento. Vi è però una combinazione di tasti che permette di sbloccare i tasti per poterla per esempio mettere in pausa o interrompere il lavaggio.

Classe del risparmio energetico

Oggi si trovano solo le classi energetiche piuttosto alte, ma in ogni caso è sempre bene controllare. L’ideale è scegliere una con un risparmio energetico A++ o A+++. Questo perché vi permette di risparmiare parecchio sulla bolletta energetica.

Risciacquo extra

E’ una buona funzione questa per una lavatrice, perché spesso se si usa un po’ più di detersivo possono restare degli accumuli nei vestiti. In questo caso permette di fare un risciacquo ulteriore.

Funzioni extra

Possono far comodo delle funzioni extra. Come per esempio dei programmi brevi, oppure un programma ECO o quelli che permettono di lavare particolari tessuti delicati come la seta o il cashmere.