Tai chi chuan in gravidanza: benessere per la mamma e per il bambino

40

Spesso le donne in dolce attesa desiderano fare movimento, ma non sanno quale tipo di esercizio fisico sia più indicato. Sicuramente, le possibilità, al contrario di quello che si potrebbe pensare, sono numerose. Tuttavia, particolarmente interessante è il Tai Chi Chuan, un’antica arte marziale, che riesce a garantire significativi benefici psicologici e fisici al nascituro, ma anche alla gravida.

Nello specifico questa disciplina è una forma di autodifesa, che ha come obiettivo primario quello di creare una certa armonia tra respiro e corpo, facendo propria la filosofia di Yin-Yang, ovvero l’alleanza tra femminile e maschile. Il bello del Tai Chi Chuan è che permette, durante la gravidanza, di contrastare alcuni fastidi, come gonfiore, nausea, mal di schiena e stanchezza cronica. Inoltre, consente di ritrovare un contatto profondo con il proprio corpo, che sta subendo importanti trasformazioni.

Un combattimento immaginario che apporta numerosi benefici

Di fatto, esistono diversi stili di Tai Chi Chuan, tutti estremamente interessanti da sperimentare. I più famosi sono, però, lo Yang ed il Chen. Gli esercizi, nella maggior parte dei casi vengono svolti in piedi, senza pause, ma con ritmi estremamente lenti. L’intento è quello di simulare un combattimento immaginario, che può essere attuato a mani nude, oppure avvalendosi di una spada o di un ventaglio.

Come già anticipato, il Tai Chi Chuan è nato come sistema di autodifesa, ma con il tempo è diventato una disciplina, che può essere praticata anche dalle donne incinta per tenersi in forma e per ritrovare l’equilibrio e l’armonia tra corpo e mente venuto meno a causa dei consistenti cambiamenti che si sono verificati a seguito della gestazione. Infatti, questa affascinante disciplina è in grado di aiutare a prevenire fastidiosi disturbi, che possono insorgere in gravidanza, a migliorare la mobilità articolare e ad imparare a respirare meglio.

Il Tai Chi Chuan e la gravidanza

Questa disciplina orientale è particolarmente indicata in gravidanza per diversi motivi, che vale la pena di conoscere. Prima di tutto per il concetto da cui trae ispirazione, ovvero l’unione degli opposti e l’armonia. Infatti, la pratica regolare del Tai Chi Chuan permette di eliminare lo stress e l’ansia, che spesso possono derivare dalla gravidanza, a causa dei profondi cambiamenti che la donna incinta si trova a dover affrontare. Inoltre, è utile anche per ritrovare l’armonia tra mente e corpo, in modo da poter vivere al meglio la meravigliosa esperienza della maternità.

Ma quali sono effettivamente i principali benefici apportati dal Tai Chi Chuan in gravidanza? Oltre, ad indurre uno stato di benessere, che è in grado di ridurre le preoccupazioni, questa disciplina permette di controllare al meglio il respiro, che può essere utile anche in fase di travaglio, nonché stimola la circolazione del sangue, aumentando l’afflusso verso il feto e verso gli organi della mamma, evitando l’insorgere di fastidiosi gonfiori. Inoltre, aiuta a rinforzare i muscoli e ad alleviare i dolori alla schiena ed alle spalle, riducendo il senso di stanchezza, che è comune nelle donne in dolce attesa.