Silver scarpe: la calzatura iconica degli anni 2000 è tornata di moda

20
CONDIVIDI

Il nome originale è Nike Air Max 97, ma tutti le chiamano semplicemente “Silver“. Si tratta delle scarpe da ginnastica più conosciute al mondo e che di recente sono tornate in grande auge. C’è chi le ama alla follia e chi le odia senza mezzi termini. Si contraddistinguono per uno stile semplice e caratterizzato da linee pulite. Anche a distanza di oltre vent’anni il design rimane futuristico ed innovativo. Le Silver sono tra le scarpe più contraffatte del pianeta, tant’è che spesso non è facile riconoscere le imitazioni dai modelli originali. Andiamo, quindi, alla scoperta di un piccolo, ma importante, pezzo di storia del marchio Nike.

Dentro alla scarpa da ginnastica più famosa del mondo

Le Silver, scarpe che hanno fatto la storia di uno dei brand di abbigliamento sportivo più famosi del pianeta, sono opera del celebre designer Christian Tresser, che le ha progettate tenendo conto di diverse ispirazioni. Infatti, la tomaia ripropone lo stesso effetto prodotto da una goccia d’acqua che cade in uno specchio d’acqua e si propaga all’interno dell’unità Air.

Per quanto riguarda, invece, la finitura argento metallizzato richiama la colorazione dei treni proiettile, anche se in realtà la fonte di ispirazione è un’altra. Infatti, Tresser ha spiegato che: “All’epoca, le mountain bike e i suoi componenti sfoggiavano finiture metallizzate su materiali in metallo, come l’alluminio e il titanio lucido“.

Non bisogna dimenticare che si tratta di una scarpa particolarmente comoda. Del resto, vanta un’ammortizzazione full-window ed anche un sistema di ventilazione di ultima generazione. Le Nike Air Max 97 hanno permesso di dare vita a numerosi altri modelli ed ancora oggi continuano ad affascinare gli amanti del comfort e dell’eleganza.

Un modello rivoluzionario di Silver scarpe del 2017

Non molte persone sanno che nel 2017 è stato lanciato un altro paio di Silver, a distanza di esattamente 20 anni dal modello iconico. Si tratta delle Nike Air Max 97 SK, che sono state create in collaborazione con l’artista di origini inglese e nigeriane Skepta. Il giovane ha deciso di trarre ispirazione da un meraviglioso viaggio che lo ha portato ad esplorare il Marocco e da un modello di Air Max Tuned del 1999 che si era comparto da ragazzino, mettendosi via i soldi.

La struttura e la suola sono nere e fanno da sfondo alla classica tomaia 97, che si presenta, questa volta, di color oro rosa, con interessarti inserti in bronzo. Tuttavia, nel corso del tempo le sfumature proposte sono state davvero tante. Gli appassionati di delle Silver e delle scarpe da ginnastica in generale si chiedono se in futuro si assisterà ad altre interessanti elaborazioni, relative al colore, ma anche al design, che è stato finora poco modificato.

Difficile a dirsi, tuttavia, visto che questo modello di Nike è riuscito a distinguersi ed a rimanere anche a distanza di molto tempo di grande tendenza, è probabile che se ne vedranno ancora delle belle. Non resta, dunque, che rimanere in trepidante attesa.

Potrebbe interessarti anche:
Cappotto cammello: il capo spalla più iconico del guardaroba femminile

Loading...