Vestiti da sposa, scarpe e accessori: guida pratica per non sbagliare

40
CONDIVIDI

Quali sono i vestiti da sposa in grado di lasciare il segno? Quali sono le scarpe e gli accessori indispensabili per brillare il giorno delle nozze? Trovare una risposta concreta a queste domande non è semplice, soprattutto se non si è delle esperte. Dunque, come fare a riuscire a non commettere errori ed apparire perfette il giorno del sì? Ecco una pratica guida per affrontare il dilemma dell’outfit da matrimonio senza stress.

Come affrontare la scelta dell’abito da sposa

La maggior parte delle donne sogna fin dall’infanzia di poter indossare un perfetto abito da sposa. Tuttavia, quando arriva il momento della scelta spesso sembra di avere a che fare con un incubo. Ciò è normale, poiché in commercio è possibile trovare una vasta gamma di proposte tra le quali è difficile riuscire a destreggiarsi.

Inoltre, bisogna considerare che il giorno delle nozze gli occhi sono puntati principalmente sulla sposa, il che può creare una certa pressione. La prima cosa da fare per evitare di impazzire è visionare diversi modelli, avvalendosi dell’aiuto di internet. In questo modo è possibile capire che cosa piace e non piace ed arrivare preparate al momento della prova in atelier.

Tuttavia, è importante rimanere aperte ad eventuali cambiamenti e non partire con un’idea predefinita. Del resto, indossare gli abiti da sposa è diverso da vederli appesi al manichino. Per facilitare la scelta è bene tenere a mente anche qualche regola fondamentale:

  • se il matrimonio si svolge in chiesa è meglio propendere per tonalità chiare, le quali devono intonarsi alla carnagione della sposa. Può andare bene un tocco di colore, ma non è il caso di esagerare;
  • le spose al secondo matrimonio devono preferire colori diversi dal bianco e in caso di età avanzata è meglio abbandonare lustrini e decorazioni eccessive;
  • è importante curare la schiena, poiché è quella che viene ammirata per maggior tempo dagli invitati;
  • in caso di matrimonio civile è sempre meglio optare per un abito corto o per un tailleur, anche se attualmente si usano anche modelli lunghi.

Scegliere le scarpe da sposa al meglio

Le scarpe da sposa devono essere abbinate al vestito nuziale, in modo da creare un insieme armonico ed equilibrato. Tuttavia, è bene ricordare che è consentita la variazione del colore rispetto all’abito. Di fatto, è possibile trarre ispirazione dal bouquet e dalla tinta scelta per le nozze. Non bisogna dimenticare che le calzature da sposa vanno scelte dopo aver selezionato l’outfit per il matrimonio. Ma quali solo le regole previste dal Galateo?

  • Le scarpe devono essere chiuse, indipendentemente dalla stagione scelta per le nozze;
  • l’ideale è scegliere lo stesso tessuto previsto per il vestito da sposa;
  • il tacco deve essere basso;
  • la punta deve essere moderata.

Oggigiorno le spose tendono a non badare molto all’etichetta e spesso propendono per vestiti da sposa semplici, in modo da focalizzare l’attenzione sulle scarpe, che possono essere colorate, decorate o piene di glitter. Un consiglio che vale la pene di tenere sempre a mente è di non perdere di vista il buon gusto.

Affrontare il discorso accessori da sposa senza stress

Oltre all’abito da sposa ed alle scarpe, è importante che la sposa focalizzi la propria attenzione sugli accessori, in modo da risultare perfetta in occasione del giorno del sì. Ecco, quindi, qualche regola per non commettere errori.

  • Guanti. Si tratta di un accessorio molto bello, ma non fondamentale. Per questa ragione si consiglia di indossarli solo se si intonano con l’abito scelto.
  • Gioielli. Secondo il Galateo la sposa non dovrebbe indossare gioielli, nemmeno l’anello di fidanzamento. Di fatto, sono ammessi solo un paio di orecchini non pendenti ed un filo d’oro o di perle. Quest’ultime sono particolarmente indicate per le spose, ma non bisogna esagerare.
  • Cappello o velo. Il primo può essere indossato se ci si sposa in Comune, altrimenti è da preferire il velo. In entrambi i casi il volto della sposa deve essere bene in vista e si deve abbinare all’abito.
  • Borsa. Il bon ton vieta alla sposa di portare la borsetta, in quanto deve stringere tra le mani solo il bouquet. Tuttavia, se si vuole una borsa a tutti i costi è bene che sia in linea con l’abito da sposa e che venga consegnata alla damigella durante la cerimonia.
Loading...