Vacanza in Sicilia: come organizzarla e cosa vedere

15
CONDIVIDI

Ti piacerebbe organizzare una vacanza low cost in Sicilia, ma non sei certo che sia possibile?

La Sicilia è una delle isole più affascinanti del mediterraneo, ricca di storia e di paesaggi mozzafiato; ti basti pensare che sul territorio sono presenti ben 7 siti riconosciuti dall’UNESCO come patrimonio dell’Umanità, tra cui la Valle dei Templi di Agrigento e le città barocche della Val di Noto. Nonostante tutte le meraviglie che questa regione custodisce, offre molte possibilità anche a chi desidera visitarla pur avendo a disposizione un budget ridotto.

A partire dalla prenotazione online biglietti traghetti low cost per la Sicilia fino alla sistemazione per il pernottamento, scopriamo come organizzare un indimenticabile viaggio low cost in Sicilia.

Raggiungere la Sicilia senza spendere un capitale

Per organizzare la tua vacanza low cost in Sicilia devi partire dalla scelta del mezzo di trasporto per raggiungere la tua destinazione. Il mezzo più conveniente per raggiungere l’isola è il traghetto, il quale può essere prenotato comodamente online. Sono numerosi i porti italiani dai quali partono i traghetti per la Sicilia, quindi non ti sarà difficile individuare quello più comodo per te.

Per arrivare al porto, potrai prendere un treno regionale oppure un autobus con tariffe low cost, così da non dover spendere più del necessario.

Dove alloggiare per una vacanza Low Cost in Sicilia

Una volta prenotato il traghetto, dovrai occuparti del pernottamento. Per spendere poco potrai orientarti verso un bed and breakfast oppure un ostello che abbia a disposizione posti letto in camerate.

Nel caso in cui amassi l’avventura, potresti organizzarti per affrontare una vacanza in campeggio; se invece sei un tipo socievole, puoi optare per lo scambio di ospitalità, cercando qualcuno che metta a tua disposizione gratuitamente un letto o un divano in casa propria.

Vacanza low cost in Sicilia: ecco cosa puoi visitare

Hai raggiunto l’isola e hai trovato una soluzione economica per dormire, ma adesso non sai come passare il tuo tempo. Le soluzione, anche in questo caso, non mancano, anche se, come per tutte le cose, bisogna sapersi adattare.

Se hai in mente una vacanza tutta mare e tintarella, dovrai cercare una spiaggia libera, ma possiamo assicurarti che non sarà un’impresa difficile. In Sicilia ci sono numerose spiagge libere molto belle come alcune delle calette della Riserva dello Zingaro in zona San Vito Lo Capo oppure la Baia di Santa Margherita, raggiungibile con un trenino gratuito.

Nel caso in cui desiderassi visitare le principali città dell’isola, potrai incamminarti fra le vie di Palermo, Catania o Messina, ammirando gli edifici e i monumenti, nonché visitando gli interni delle chiese ad accesso libero.

Sei un amante del trekking? Allora potrai sbizzarrirti, scegliendo il percorso che più ti affascina e macinando chilometri su chilometri, immersi tra le meraviglie della natura, senza spendere nulla. Tra i percorsi più affascinanti troviamo il Sentiero della Pace che, partendo da Cella, conduce fino al Santuario della Madonna dell’Alto; interessanti anche la rocca che sovrasta la città di Cefalù e il percorso ad anello di Piano Vetore che permette di osservare alcune colate laviche dell’Etna.