Come creare splendide unghie a ballerina: tre metodi a confronto

0
205
unghie a ballerina

La nail art, ossia l’arte di creare unghie di varie forme e colori, è diventata un vero e proprio fenomeno di tendenza: sul web infatti impazzano video tutorial e post sulla diversa maniera di dipingere e dare forma alle unghie delle mani, applicando glitter di ogni tipo e smalti dai colori scintillanti.

In questa sede ci occuperemo in particolare delle unghie a ballerina, una particolare foggia delle cui caratteristiche parleremo nei paragrafi che seguono, cercando di capire come realizzarle con unghie naturali, finte o mediante la ricostruzione con gel.

Cosa sono le unghie a ballerina?

Le unghie a ballerina possiedono una forma che somiglia molto alle scarpette tipiche della danza classica, ossia dalla punta squadrata e con i lati che man mano che si arriva alla punta tendono a restringersi.

Questo in virtù del fatto che la parte laterale dell’unghia è obliqua e rastremata verso la fine, il che la fa assomigliare anche a una bara – ed è per questo che spesso vengono chiamate anche coffin nails.

Come si crea questa forma particolare sulle unghie?

Per creare le unghie a ballerina bisogna in primo luogo avere molta lunghezza, che può essere ottenuta sia facendole crescere in modo naturale, sia applicando la ricostruzione con la base in gel, oppure ancora mediante l’impiego di unghie finte.

Per quanto riguarda le unghie naturali, potete cominciare a limare le unghie lungo i lati, stando attente a procedere sempre in un’unica direzione e in modo delicato.

Per rastremare la parte vicino alla punta dovrete utilizzare la lima in diagonale, in modo tale da ottenere la forma obliqua tipica delle unghie a ballerina.

Per quanto riguarda infine la parte superiore, dovrete creare una punta quadrata utilizzando la lima in maniera perpendicolare alla superficie. Fatto questo non vi resta che colorare la manicure ottenuta come meglio credete.

Se invece preferite lavorare su di una base di gel semipermanente, prima dovrete aspettare che questo indurisca a dovere, per poi utilizzare una lima a grana più grossa, poiché il materiale è molto duro da lavorare.

Per quanto riguarda infine l’applicazione delle unghie finte, vi basterà incollare queste alla superficie naturale e attendere che si asciughino, per poi eliminare il collante in eccesso con dell’apposito solvente e lavorarle nella medesima maniera di quelle naturali.

Rispetto al gel semi-permanente questa soluzione è molto più economica e rapida in termini di esecuzione, nonché adatta a tutte le donne che hanno una crescita naturale scarsa.

La durata delle unghie finte tuttavia è decisamente inferiore alla ricostruzione, per il fatto che il gel è di per sé molto più resistente.

Quali sono i colori di tendenza da applicare sulle unghie a ballerina?

Le tonalità di smalto più tendenza da applicare alle unghie a ballerina sono il rosa pallido e quello carne, ma anche il bianco latte e l’avorio.

Se volete dare poi quel tocco personale in più, potete applicare uno strato di trasparente e dei brillantini colorati a vostra scelta, in modo tale da rendere questa manicure ancora più sgargiante e particolare.

*Le informazioni in questo pagina sono da considerarsi a titolo informativo e non sostituiscono in nessun modo il consulto da parte di un medico. Le persone e le loro testimonianze che in alcuni articoli riportiamo parlano anche di risultati straordinari, essendo però le persone diverse tra loro, non si possono garantire per tutti gli stessi risultati. Fanatica.it non può essere ritenuto responsabile circa l’accuratezza, la completezza o le informazioni fornite: recensiamo prodotti di cui non siamo né i produttori né i fornitori diretti, in caso di problematiche sui prodotti recensiti sarà necessario contattare il produttore o il fornitore.