Come riconquistare un ex: consigli pratici

215

Esisto delle storie d’amore destinate a finire per sempre, mentre altre per un momento di confusione o per un errore commesso, magari non troppo grave. In questi casi, il percorso da intraprendere non è facile e bisogna impegnarsi molto, ma è possibile pensare di riconquistare il proprio ex. Tuttavia, la prima cosa da fare è cercare di capire precisamente il perché la relazione è finita.

Infatti, se in alcuni casi è facile, in quanto c’è stato un tradimento o un dissapore importante, in altre può essere più problematico. Inoltre, è fondamentale comprendere se i sentimenti che spingono verso un tentativo di riconciliazione sono forti, o se si tratta solo di una sorta di rivincita o di abitudine.

Dunque, bisogna essere chiari con sé stessi e capire se si è veramente intenzionati a recuperare il rapporto che si aveva in precedenza, o se la persona con cui si stava non è effettivamente quella giusta e, quindi, è meglio lasciar perdere. Tuttavia, se ci si rende conto che la persona che si è perso, potrebbe essere l’anima gemella, allora è possibile seguire alcuni punti fondamentali per cercare di riconquistarla.

Evitare qualunque tipo di contatto per qualche tempo

Prima di agire, è bene prendersi una pausa, in modo da ragionare attentamente su quanto accaduto e capire come intervenire. Dunque, per almeno quattro settimane è meglio non farsi sentire in alcun modo, a meno che non sia strettamente necessario. Infatti, solo scomparendo è possibile far avvertire all’altra persona un’eventuale mancanza ed il desiderio di recuperare una relazione che sembrava finita. Di fatto, evitare qualunque contatto, vuol dire anche non mandare messaggi, non comunicare via social e non mandare regali o pensieri, in modo da non soffocare il proprio ex.

Desistere dall’inviare messaggi subliminali

Durante il periodo di separazione, è bene evitare di pubblicare accenni o ricordi relativi alla propria storia d’amore, come foto in compagnia del proprio ex. Infatti, pur non essendo un contatto diretto, è possibile, in questo modo, generare delle reazioni, che potrebbero non essere del tutto positive. Dunque, se si vuole riconquistare una ex o un ex, è meglio concentrarsi su sé stessi e rimanere neutri sui propri profili social.

Non cercare di far ingelosire l’ex

Pensare di far ingelosire il proprio ex, facendosi vedere con un altra persona o vestendosi in maniera provocante o acconciandosi i capelli in modo particolare, è uno degli stratagemmi a cui la maggior parte delle persone ricorrono per cercare di riconquistare il proprio partner. Tuttavia, si tratta di un errore, in quanto i comportamenti possono essere fraintesi, e il rischio, in questi casi, è di creare ulteriori attriti e di allontanare ancora di più la persona che si vuole riconquistare. Di fatto, la cosa migliore da fare è sparire per un po’ di tempo completamente, così da innescare anche una cerca curiosità dall’altra parte. Nel caso sia proprio l’ex a farsi sentire, è bene rispondere, ma senza scadere nel patetico. Non bisogna sbilanciarsi, ma soprattutto lasciare parlare l’altra persona, anche per capire se possono esserci effettivamente possibilità.

Attuare dei cambiamenti concreti

Di fatto, la parte più complessa non è la riconquista, soprattutto nel caso in cui una relazione sia durata diversi anni, bensì la durata effettiva della coppia dopo la riappacificazione. Infatti, il rischio concreto è quello di ricommettere gli stessi errori, che potrebbero portare ad un allontanamento, questa volta, definitivo. Dunque, la cosa da fare è quella di cercare di aver ben chiaro in mente che cosa non è andato la prima volta, in modo da attuare dei cambiamenti concreti, altrimenti il fallimento è assicurato. In generale, bisogna sempre ricordarsi che una relazione va costruita giorno dopo giorno, attraverso alcuni semplici, ma significativi gesti.

Loading...