Partecipazioni matrimonio: che cosa sono e come realizzarle al meglio

44
CONDIVIDI

In caso di nozze uno degli aspetti più importanti da curare sono le partecipazioni di matrimonio. Ma che cosa sono esattamente? Di fatto, non sono altro che l’invito ufficiale che deve essere consegnato agli invitati. Questo deve riportare delle specifiche indicazioni: data, luogo della cerimonia, location del ricevimento e consigli sul regalo da fare agli sposi. Tuttavia,  l’invito è importante, poiché aiuta gli ospiti a capire qual è lo stile scelto per l’evento. Non sapete da che parte iniziare per rendere questo elemento perfetto? Ecco tutte le informazioni utili per evitare di commettere errori.

Tipologia di partecipazioni di matrimonio: di carta o digitali

La prima cosa da fare è scegliere il tipo di partecipazioni di nozze che si vuole presentare agli ospiti. La tradizione vuole che siano realizzate in carta e consegnate, quando possibile, a mano. Tuttavia, per chi vuole risparmiare esiste anche la possibilità di inviarle via internet.

Di fatto, è possibile realizzare inviti online, affidandosi a web designer in grado di realizzare una grafica accattivante ed in linea con lo stile scelto dagli sposi. Infatti, è bene sottolineare che è molto importante che le partecipazioni tengano conto del tema selezionato, in modo che non stonino e non diano informazioni sbagliate in merito all’evento.

Il contenuto dell’invito a nozze: cosa bisogna scrivere

Che cosa è bene scrivere sulle partecipazioni di matrimonio? Il Galateo impone che, in caso di nozze formali, se non si sono superati i 30 anni, non si convive e non si è alle seconde nozze, siano i genitori ad annunciare il lieto evento. Tuttavia, ormai da diversi anni sono gli stessi sposi ad annunciare se stessi.

Inoltre, la tradizione vorrebbe che il primo ad essere riportato sia il nome maschile e poi quello femminile. In molti oggi però danno alla precedenza alla donna. Non bisogna dimenticare che si sta diffondendo sempre di più la mania di unire il matrimonio con il battesimo degli eventuali figli della coppia, che vengono annunciati con un unico invito.

Un aspetto importante da ricordare, per chi sceglie le partecipazioni classiche realizzate in carta, è quello di scrivere le buste a mano. La grafia scelta per gli inviti dovrebbe essere mantenuta per tutti gli aspetti che riguardano il matrimonio (menu, bigliettini delle bomboniere, libretti per la messa e così via).

Ultimi consigli pratici: altri aspetti da non tralasciare

Negli ultimi anni si sta diffondendo una particolare tendenza che deriva dagli Stati Uniti. Ma di che cosa si tratta? Semplicemente, la richiesta per iscritto da parte della sposa: “Vuoi essere la mia testimone?“. Il tutto attraverso la spedizione di un invito colorato e divertente. In questo modo la prescelta ha qualcosa da poter conservare come ricordo del ruolo assunto. Molto importante è il tono di voce che viene scelto per l’annuncio delle nozze. La via migliore è sempre quella formale.

Tuttavia, se si sceglie di organizzare un matrimonio meno tradizionale è bene adeguarsi, in modo da non creare una disarmonia, che potrebbe risultare piuttosto fastidiosa. Nelle partecipazioni molte persone oggigiorno decidono di inserire una fotografia degli sposi. Si tratta di un’ottima idea, a patto che venga riproposta al meglio. In questo caso è bene scegliere uno scatto significativo o chiedere aiuto ad un fotografo professionista.

Loading...