Idee per escursioni in barca da Ponza

40
CONDIVIDI

Come cantava Daniele Silvestri “La paranza è una danza che ebbe origine sull’isola di Ponza, dove senza concorrenza seppe imporsi a tutta la cittadinanza”: questo è un articolo per tutti quelli che cercano una scusa per partire in barca da Ponza, non tanto per andare alla foce della paranza ma per attuare una fuga, romantica o no questo lo vedremo poi, dalla realtà di tutti i giorni, quella che potrebbe annichilirci se non le mettiamo uno stop. O, se proprio non uno stop, almeno un saggio segnale di “dare precedenza”: diamo precedenza a noi, al relax, al divertimento, grazie a un noleggio gommoni a Ponza di Click&Boat che potrebbe farci vivere non solo una delle escursioni in barca più belle della nostra vita, ma anche un weekend degno di essere ricordato per molti anni a venire. Siete pronti a salpare? Vediamo cosa si può fare!

Da ponza: un tuffo dove il mare è più blu, niente di più

Ponza è un’isola meravigliosa: piena di posti mozzafiato, molti dei quali raggiungibili solo in barca. Grotte, sprofondi, paesaggi impressionanti: tutto questo è ciò che vi aspetta se deciderete di affidarvi al mare attorno a questa piccola isola di poco più di tremila abitanti. Non vi dimenticherete tanto facilmente le calette di Chiaia di Luna, conserverete con grande attenzione il sapore del coniglio alla ponzese che è ormai il piatto tipico dell’isola, che dista solo un’ora di traghetto o di aliscafo dalla terraferma. Una fuga in piena regola dalla civiltà, per lanciarsi nelle meraviglie naturali di questo piccolo tesoro mediterraneo.

Escursioni da Ponza a Palmarola vi faranno tremare il cuore e smettere di respirare (ma solo per un momento, non vi preoccupate!). All’arrivo sarete accolti dall’incantevole vista delle casette della zona del porto, colorate e vivaci, tenute molto bene e felici di darvi subito una cartolina di quello che potrà aspettarvi poi. Escursioni che vi terranno occupate le giornate, riempiendole di allegria e tuffi in un’acqua che mai potreste pensare così blu a un tiro di schioppo da un litorale, quello laziale, non certo famoso per le sue acque. Insomma, non sottovalutate un’escursione in barca in un posto che non è affatto distante da dove forse abitate, perché una fuga potrebbe essere assai più facile, comoda ed economica di quanto possiate pensare. Zannone e Ventotene vi stanno aspettando, aspettano che buttiate l’ancora e che possiate godervi il paesaggio: così vicine, così imperdibili.

Non preoccupatevi per i costi: ci sono servizi online che possono davvero abbatterli con poco sforzo, basta prenotare la vostra escursione in anticipo e il gioco (o l’avventura, ancora meglio!) sarà fatto. A volte i paradisi sono molto più vicini di come potremmo immaginarceli: si tratta solo di saperli agguantare, di vedere un po’ più in là, magari ascoltando Daniele Silvestri, che ci consiglia di darcela a gambe. Viviamo il mare come mai abbiamo fatto prima, viviamolo dal mare, da dentro, così da non doverci preoccupare di sovraffollamenti in spiaggia e pericoli di contagi. Stiamo al sicuro su una barca, a prendere il sole e a goderci la vita: Ponza ci aspetta!