Grasso viscerale: ecco perché fa male alla salute

19
CONDIVIDI

Il grasso  viscerale, detto anche addominale, è pericoloso per la salute. Si differenzia dal grasso sottocutaneo, che è più che altro antiestetico, proprio perché può portare a pericolose conseguenze. Ma come lo si riconosce? Per la presenza di cuscinetti adiposi posti nella cavità addominale, che possono portare ad aumentare il rischio cardiovascolare. Infatti, il grasso viscerale si accumula intorno agli organi interni, come fegato, cuore, pancreas e reni. Inoltre, lo si ritrova anche in corrispondenza degli spazi intramuscolari. Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza al riguardo.

Perché si forma il grasso viscerale?

Non è ancora chiaro il motivo per cui si formi il grasso addominale. Tuttavia, dovrebbe essere legato ad una dieta ricca di grassi. Del resto, l’adipe viscerale è simile ad una massa inerte di strutto. In realtà, si comporta come un organo attivo, poiché genera un pompaggio costante di sostanze tossiche nel sangue.

Per questa ragione provoca ingenti danni alla salute. Nello specifico è responsabile dell’infiammazione del colon e delle arterie. Inoltre, porta alla comparsa di alcune patologie, tra le quali spicca il diabete di tipo II, alcuni tipologie di cancro e le malattie cardiovascolari.

Bisogna, quindi, cercare di bruciarlo ed evitare che si accumuli. Il rischio di andare incontro a queste spiacevoli situazioni diminuisce quando la circonferenza ombelicale non supera i 102 cm negli uomini e gli 80 cm nelle donne.

Eliminare il grasso addominale con l’esercizio fisico

Uno dei possibili rimedi contro il grasso viscerale è la regolare attività fisica. Del resto, diversi studi hanno dimostrato che  tale disturbo aumenta la produzione di cortisolo (l’ormone dello stress). Inoltre,  riduce il livello delle endorfine, che sono gli ormoni che favoriscono il benessere.

Tuttavia, c’è una buona notizia: l’adipe viscerale è il primo ad essere eliminato con l’esercizio fisico, a differenza di quello sottocutaneo che ci mette diverso tempo a sparire. Il metodo più efficace per eliminarlo è svolgere esercizio aerobico. Infatti, consente di bruciare il 67% di calorie in più rispetto ad un esercizio di resistenza.

In tal senso efficaci sono soprattutto il nuoto, la corsa ed il ciclismo. Gli esperti però consigliano anche di effettuare flessioni addominali, cercando di mantenere il più possibile alta l’intensità. Altro tipo di allenamento efficace per contrastare il girovita è il sollevamento pesi. Infatti, aumentando la massa magra va a diminuire il grasso addominale.

É possibile dire addio al grasso viscerale anche cimentandosi con la danza. Sembra, infatti, che dopo  20-30 minuti di ballo consecutivi il corpo cominci a metabolizzare i grassi in modo da produrre energia. Ma quali tipologia di danza è più indicata? Di fatto, va bene tutto, ma è meglio optare per il freestyle o per il ballo liscio.

Contrastare l’adipe viscerale controllando l’alimentazione

Oltre all’esercizio fisico, è importante adottare un regime alimentare sano, se si vuole contrastare il grasso viscerale. Ma come fare? La cosa migliore è puntare alla dieta mediterranea, che è varia ed in grado di apportare benessere all’organismo. É bene sottolineare che anche la cattive abitudini possono portare all’aumento dell’adipe addominale, come il fumo, l’alcol e l’insonnia. Dunque, è bene curare diversi aspetti della vita per mantenersi in perfetta salute.

Loading...